2 modi per realizzare i cestini di Pasqua con materiale di riciclo


2 modi per realizzare i cestini di Pasqua con materiale di riciclo

Pasqua quest’anno sarà decisamente unica. Niente gite fuori porta, niente riunioni tra amici, niente pasqua con chi vuoi.

E per noi vorrà dire anche nessuna caccia alle uova di Pasqua come siamo abituate a fare, perchè non possiamo scendere nel giardino condominiale. 

Questo non vuol dire però rinunciarci del tutto. Abbiamo solo ridotto le dimensioni. Ma preparato comunque delle decorazioni a tema.

Abbiamo preparato i cestini di pasqua con materiale di riciclo di piccole dimensioni.

Semplici come piace a noi, e con materiali recuperati in casa e trasformati per l’occasione.

Ne abbiamo fatto 2 diversi tipi per usare un po’ di materiali diversi (e anche intrattenere di più le bimbe, che di tempo da impiegare ne abbiamo in quantità 😉 )

1. cestino pasquale riciclando i contenitori delle mozzarelline

Materiale

  • contenitore di plastica (noi abbiamo usato quelli delle mozzarelline, ma vanno bene anche quelli della ricotta o di qualsiasi altro tipo abbiate a disposizione)
  • colori acrilici e pennelli
  • carta crespa in colori pastello o mini pon pon
  • forbici
  • colla a caldo
  • colla liquida o vinilica
  • gomma crepla
  • lana verde
  • piccole uova nei toni pastello

Abbiamo iniziato lavando e asciugando per bene i contenitori di plastica. Li abbiamo poi dipinti coi colori acrilici (la tempera ad acqua sulla plastica sarebbe scivolata via). Noi abbiamo scelto bianco e rosa ma potete scegliere i colori pastello che più vi piacciono. Se avete dei contenitori già completamente bianchi (tipo alcuni della ricotta) potete decidere di saltare questo passaggio (ma vi perderete così quasi tutto il divertimento 😉 )

Lasciamo da parte i contenitori colorati che devono asciugare per bene.

Noi abbiamo colorati i contenitori il pomeriggio, lasciato asciugare per tutta la notte e il mattino dopo siamo andati avanti con la preparazione.

Il secondo passaggio è preparare le decorazioni. Se li avete in casa potete prendere dei piccoli pon pon Noi abbiamo preso della carta crespa nei toni pastello (le bimbe hanno scelto giallo, verde chiaro e azzurro) . L’ho tagliata a pezzetti e le bimbe hanno creato delle palline schiacciando i pezzetti con le dita. Ottimo esercizio per la motricità fine e per allenare la concentrazione.

Una volta asciutti i contenitori e pronte le palline abbiamo iniziato ad incollarle intorno al bordo superiore del cestino. Per Priscilla, che è più grande, abbiamo creato una sequenza di colori e le abbiamo chiesto di seguirlo, quindi prima giallo, poi verde e infine azzurro. (uno degli esercizi che fanno di solito all’asilo sulle schede ma che noi abbiamo sfruttato durante il nostro lavoretto). Bea invece ha incollato le palline di carta crespa in ordine casuale.

Il risultato è comunque molto carino.

Ho tagliato infine una striscia di gomma crepla (una rosa e una bianca) e l’abbiamo incollata con la colla a caldo realizzando il manico dei cestini.

Ecco pronto il primo modello di cestino di pasqua con materiali di riciclo!

Alle bimbe è piaciuto molto, soprattutto i cioccolatini e confetti a forma di uova di Pasqua, che hanno già assaggiato ahahah 😉

2. cestino di pasqua con il cartone delle uova e il fil di ferro

Materiale

  • cartone delle uova
  • tempera
  • pennelli
  • fil di ferro sottile
  • carta crespa
  • colla a caldo
  • gomma crepla (facoltativa)

Per questo secondo modello abbiamo ritagliato un cartone delle uova realizzando per ciascun cestino un quadrato (contiamo 4 spazi per le uova). Coloriamo con tempere color pastello.

Lasciamo asciugare per bene (almeno un’ora). Se invece usate dei colori acrilici contate più tempo perchè si asciughino per bene.

Nel mentre prepariamo il manico. Noi questa volta abbiamo usato un pezzetto di fil di ferro che abbiamo ricoperto attorcigliando della carta crespa verde chiaro. Con una strisciolina abbiamo ricoperto entrambi i pezzi di fil di ferro. Il trucchetto è metterla in obliquo e tirare un po’ mentre si arrotola. Fissate la carta crespa con un punto di colla all’inizio e alla fine.

Una volta pronto fissiamo il manico al cestino con 2 punti di colla a caldo alle estremità.

Abbiamo preparato anche alcune piccole decorazioni realizzando dei fiori con la gomma crepla, che abbiamo fissato poi con un punto di colla a caldo.

Anche in questo caso abbiamo messo un pochino di lana verde chiaro. Posizioniamo le uova et voilà!

Il secondo cestino di pasqua con materiali di riciclo è pronto.

Pochi giorni prima di pasqua decoreremo le uova sode come facciamo tutti gli anni 😉 ma per le foto abbiamo usato le uova nude 🙂

Spero che i nostri cestini di pasqua vi siano piaciuti.

Se cercate ispirazione per altri lavoretti a tema pasquale li trovate nel tag Pasqua. Potete trovare come trasformare dei rotoli di carta igienica in simpatici animaletti pasquali, come decorare le uova pasquali con la schiuma da barba, come realizzare un coniglietto pasquale. O come fare una ghirlanda di conigli o un albero di Pasqua. E tante altre idee


centrifugatodimamma

Informazioni su centrifugatodimamma

Milanese di origine, giramondo di vocazione. Alterno varie esperienze tra animazione, educazione (in asilo nido e scuole di vario grado) e turismo. Dopo un’esperienza di 6 mesi in Egitto nel 2002 torno in Italia, apro e gestisco degli asili nido per 10 anni, mi sposo e sembra che ormai la vita abbia preso un binario sicuro e solido. Ma il sogno di lasciare di nuovo l’Italia rimane sempre vivo (e neanche ben celato! ;) ). Nel 2012 anche mio marito si convince e decidiamo di trasferirci in Repubblica Dominicana alla ricerca di caldo e di una vita più semplice e serena. Qui nel 2015 nasce la nostra bimba Priscilla… e con lei il blog Centrifugato di mamma. Dove racconto com’è essere mamma, com’è esserlo lontano dalle nostre famiglie, come viviamo in un luogo tanto diverso da quello da cui veniamo, e le meraviglie che scopriamo giorno dopo giorno. Da novembre 2018 siamo a Malaga, pronti per nuove avventure! ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 commenti su “2 modi per realizzare i cestini di Pasqua con materiale di riciclo