Chi viaggia sa che le compagnie aeree sono decisamente tiranne quando si tratta di pesi delle valigie. Io e Priscilla per il nostro volo avevamo a disposizione 30 kg in stiva e 5 kg di bagaglio a mano. Vi assicuro che visti cosi sembrano molti, ma quando ti sposti per 2 mesi con una bambina di quasi 2 anni sono veramente pochi! Tra vestiti miei (pochi), vestiti suoi, pannolini di scorta, mutandine per il giorno. E ancora, qualcosa id leggero se fa caldo, qualcosa di pesante se fa freddo, questo magari lo usiamo, questo potrebbe servire… e cosi via!

Una delle cose che, ahimè, abbiamo dovuto sacrificare sono stati i giochi e il materiale per le attività di Priscilla.

A parte le poche cose che abbiamo portato nel bagaglio a mano (scatole gioco da viaggio, tablet, valigetta di cancelleria con matite e fogli da colorare) non abbiamo portato nient’altro.
I primi giorni sono stati un turbinio di visite, appuntamenti, cose da fare e persone da vedere. Ma a noi che siamo abituate a pasticciare e creare, dopo un po’ ha iniziato a mancare poter fare e costruire qualcosa con le nostre mani.

Su instagram seguo già da tempo Toucanbox, profilo legato al sito internet omonimo. Che propone kit creativi a tema, spediti direttamente a casa.

Mi sembrava ‘occasione giusta per provarli 😉
Ho ordinato il nostro kit creativo (potevo non scegliere un tema legato alle principesse?! 😉 ) navigando comodamente online sul sito Toucanbox.com/it
Pochi passaggi semplici per personalizzare i kit creativi e inserire l’indirizzo di spedizione. Ed in pochi giorni il kit è arrivato a casa nostra (o meglio dei nonni italiani, visto che siamo ospiti da loro 😉 ).

La scatola è arrivata personalizzata col nome di Priscilla e conteneva tutto l’occorrente per creare una coroncina da regina (o re 🙂 ) in feltro. E alcune simpatiche sagome a tema con cui giocare inserendo le dita (con lo stesso concetto del nostro coniglietto pasquale, ricordate? 😉 )

E, importantissimo, il boc contiene le istruzioni per assemblare i vari pezzi. Oltre ad un libretto a tema in cui ci sono dei giochi aggiuntivi, disegni da colorare, etc.

Noi abbiamo approfittato questo weekend per usare il nostro kit creativo ToucanBox.

Dopo il primo weekend italiano in cui abbiamo girato come trottole ci siamo ritagliate un pomeriggio di calma io e lei. Abbiamo aperto la scatola e scoperto tutto quello che conteneva. Priscilla ha scelto subito di colorare le sagome di cartoncino. Ovviamente la sua soglia di attenzione non è molto alta quindi ha colorato solo una sagoma. Avremo lavoro con le altre sagome per altri pomeriggi di creatività 😉

Siamo poi passate ad assemblare la corona. Le ho messo io il nastrino e lei si è divertita a scegliere e posizionale le gemme. Dire che si è innamorata della corona è dire poco! Non se l’è più voluta togliere!! Anche quando siamo andati a vedere gli animali in una cascina qui vicino, L’Agricola di Lainate, ha girato in mezzo agli animali con la sua coroncina in testa.

A noi il kit Toucanbox è piaciuto tantissimo: sia il tema, che l’attenzione e i particolari con cui è preparato.. non manca proprio nulla! Le istruzioni sono chiare e semplici da seguire e il risultato non può che venire benissimo. E’ l’ideale per mamme poco creative che non hanno tempo o voglia, o non sanno, inventarsi un’attività manuale da zero. Ma sono utilissime anche da tenere di scorta per ogni evenienza. 😉

Per provare anche voi i kit creativi ToucanBox potete usare uno sconto che permette di acquistare il primo kit gratis (a fronte di spese di spedizione di 1,95€). Non male no? 🙂

Per averlo potete utilizzare questo link http://hello.toucanbox.com/it/benvenuti/?code=cdm0417 

Oppure potete andare su toucanbox.it e inserire il codice “cdm0417“.

L’occasione giusta per provarli, anche in vista della chiusura delle scuole. 😉 E ovviamente fatemi sapere cosa ne pensate!!!

Buon divertimento!!

 

 

Scritto da:

centrifugatodimamma

Milanese di origine, giramondo di vocazione. Alterno varie esperienze tra animazione, educazione (in asilo nido e scuole di vario grado) e turismo. Dopo un’esperienza di 6 mesi in Egitto nel 2002 torno in Italia, apro e gestisco degli asili nido per 10 anni, mi sposo e sembra che ormai la vita abbia preso un binario sicuro e solido. Ma il sogno di lasciare di nuovo l’Italia rimane sempre vivo (e neanche ben celato! ;) ). Nel 2012 anche mio marito si convince e decidiamo di trasferirci in Repubblica Dominicana alla ricerca di caldo e di una vita più semplice e serena. Qui nel 2015 nasce la nostra bimba Priscilla… e con lei il blog Centrifugato di mamma. Dove racconto com’è essere mamma, com’è esserlo lontano dalle nostre famiglie, come viviamo in un luogo tanto diverso da quello da cui veniamo, e le meraviglie che scopriamo giorno dopo giorno. Da novembre 2018 siamo a Malaga, pronti per nuove avventure! ;)