Il nostro primo weekend italiano


Siamo arrivate in Italia da pochi giorni. Vi ho detto che vi avrei tenuto aggiornati ed eccomi qui! 🙂 Intanto grazie a tutti per le domande e i messaggi che ci avete scritto! 🙂

Noi ci siamo più o meno riprese dal nostro primo volo intercontinentale. E siamo in un vortice di cose da fare, persone da vedere, gite, appuntamenti ed incontri. Avete presente un frullatore?! Ecco siamo proprio li dentro! 😉

Questo primo week end italiano è stato un week end pieno di prime volte.

Ho partecipato per la prima volta al mammacheblog, un meeting di formazione e incontro tra mamme blogger. Interessantissimo e pieno di spunti molto utili! E che mi ha dato ancora più voglia di scrivere e condividere con voi. Quindi non vi libererete così presto di me (suona quasi come una minaccia 😉 )

E’ stata la prima giornata in cui io e Priscilla siamo state dalla mattina alla sera lontane. Ne è valsa la pena per i contenuti del corso, ma quanto ho desiderato il momento di riabbracciarla ancora!!! Senza dubbio il momento migliore della giornata!

Priscilla è venuta con me il secondo giorno, quando erano previsti laboratori e attività anche per i piccini organizzati da tante aziende sponsor. E’ stata per la prima volta da sola con la zia Laura, che finalmente se la è potuta godere. Tra pennarelli e colori, cartoni animati su Pop canale 45, giochi educativi Lisciani. anche se i suoi angoli preferiti sono stati l’angolo morbido Avent dove ha testato tutti (e dico proprio tutti! 🙂 ) i ciucci a disposizione. E il momento del pranzo. 😉
Ovviamente dopo tutti i giochi e le attività era affamata. E si è sbaffata tutta la pasta preparata per i bambini con il sugo di Le conserve della nonna.

Appena finite le attività è crollata in meno di un minuto nel marsupio, ronfando per tutto il viaggio di ritorno

Per fortuna era stata sveglia durante l’andata, quando è salita per la prima volta sia in treno che in metropolitana!. A parte il primo salto all’arrivo del treno (si è spaventata del rumore.. lei si aspettava di veder arrivare un trenino stile trenino Tom dei cartoni animati 😀 ) Durante il viaggio invece, rideva come una matta commentando ogni albero che vedeva sfrecciare di fianco a noi. Stupita e rapita da ogni nuova cosa! 

La sera del sabato invece è stata la prima volta a teatro!

La nostra amica Grazia, insegnante di teatro e teatro terapeuta dell’Associazione Clack, aveva il saggio in conclusione dei corsi di questo anno. Tutti i bambini e ragazzi dei suoi corsi hanno infatti dato vita ad uno spettacolo sui 4 elementi alternandosi sul palcoscenico. E a dispetto dei miei pronostici, Priscilla è rimasta attenta quasi tutto il tempo! Battendo le mani entusiasta dopo ogni balletto. E acclamando gli attori dopo ogni battuta! 😀 Anche lei è stata rapita dalla magia del palcoscenico! <3

Abbiamo trascorso la notte dalla zia Ale. E dopo una domenica mattina lenta e all’insegna delle coccole, abbiamo trascorso la giornata in cascina. A casa di Grazia (sempre lei si) con altri amici, con la zia Ale e tanti bimbi.

E’ stato bellissimo vedere Priscilla in mezzo ad un così bel gruppo di bambini. E anche se erano tutti di qualche anno più grande, non si tirava di certo indietro! Loro si arrampicavano sugli alberi, andavano con lo skateboard o il monopattino. E lei li rincorreva tentando di imitarli! A suo modo ovviamente 😉 ma senza perdersi d’animo.

Sta facendo tantissime esperienze nuove e la vedo cambiare di giorno in giorno. Il linguaggio sta migliorando, la motricità anche (cade ancora eh.. ha più sfregi lei di rambo 😉 ) ma inizia a fare anche cose spericolate e ardito con un buon margine di successo 🙂

Noi continuiamo a goderci le nostre vacanze italiane! 🙂

A presto

 


centrifugatodimamma

Informazioni su centrifugatodimamma

Milanese di origine, giramondo di vocazione. Alterno varie esperienze tra animazione, educazione (in asilo nido e scuole di vario grado) e turismo. Dopo un’esperienza di 6 mesi in Egitto nel 2002 torno in Italia, apro e gestisco degli asili nido per 10 anni, mi sposo e sembra che ormai la vita abbia preso un binario sicuro e solido. Ma il sogno di lasciare di nuovo l’Italia rimane sempre vivo (e neanche ben celato! ;) ). Nel 2012 anche mio marito si convince e decidiamo di trasferirci in Repubblica Dominicana alla ricerca di caldo e di una vita più semplice e serena. Qui nel 2015 nasce la nostra bimba Priscilla… e con lei il blog Centrifugato di mamma. Dove racconto com’è essere mamma, com’è esserlo a 12 mila km dalle nostre famiglie, come viviamo in un luogo tanto diverso da quello da cui veniamo, e le meraviglie che scopriamo giorno dopo giorno.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 commenti su “Il nostro primo weekend italiano