MOVE 2017 a vicenza. La mia esperienza


 Lo scorso sabato sono andata a Vicenza al Move (avete seguito le stories su instagram vero?! 😉 )

Il Move è una fiera dello sport,  e per il primo anno è stata organizzata a Vicenza.

Avevo grandi aspettative e sono state soddisfatte! Del resto si andava sul sicuro visto che sono gli stessi organizzatori del Rimini wellness. 

Nelle mail  subito dopo l’acquisto del biglietto, sono state riportate tutte le informazioni necessarie per  arrivare alla fiera con qualsiasi mezzo: spiegazioni dei collegamenti dall’aeroporto, indicazioni dall’uscita dell autostrada per chi giungeva in auto e le linee autobus cittadine per chi, come me, si muoveva in treno.
Unica piccola pecca, se vogliamo essere  pignoli, e’ stata la mancanza di navette da e per la stazione. E’ più che altro un suggerimento visto che è stato il primo anno a Vicenza. Ma son sicura che dopo il successo che ha avuto come prima edizione, alla prossima  edizione, gli organizzatori penseranno anche in questo. 

Arrivati all’ingresso del Move di Vicenza professionalità e sorrisi ti accolgono, per poi spalancare le porte al mondo del fitness. 

Grandi stand offrivano a prezzi di fiera la possibilità di acquistare tutto il materiale e abbigliamento per lo sport, sia per allievi , per istruttori e per le palestre. 

E’ stata davvero dura organizzare la giornata e decidere le attività da sperimentare, vista la grande quantità di sport che si potevano provare e il poco tempo per fare…

Quindi ho iniziato con un giro panoramico e ho scelto!

C’era la possibilità di provare lezioni ad alto impatto di Pound, Zumba, Strong, bodyfly, autodifesa, ma anche attività più rilassanti e rigeneranti.

Personalmente questa volta ho dato via libera  principalmente alla parte benessere  e meno fitness , dato tutte le ore settimanali in cui insegno, ma  anche per provare qualcosa che altrimenti rimando sempre. 

Quindi il programma della mia giornata al MOVE e’ stato 

13.40 massaggio decontratturante

Un massaggio per regalare una coccola al mio fisico provato dalla settimana 😊

14.30 bioginnastica

Bioginnastica è un’attività rilassante ma che ti permette di migliorare la postura e farti concentrare sui piccoli movimenti del corpo.

 La lezione si è svolta da sdraiati su un  tappetino dopo aver preso coscienza della propria postura in piedi e scalzi.

Abbiamo continuato usando delle palline più grandi di quelle da tennis, di spugna, da posizionare in tempi diversi sopra la nuca , tra le scapole , nella zona lombare e all’altezza del coccige. 

Una volta posizionate le palline si eseguono dei piccoli movimenti su e giù, a destra e sinistra, avanti e indietro e le palline massaggiano dolcemente tutta la tua schiena dandoti sollievo nelle parti in cui di solito ci sono  più  contratture.

Tutto l’esercizio avviene con l’utilizzo di grandi cuffie attraverso cui senti l istruttore che ti suggerisce i movimenti da fare e una musica a tratti rilassante e a tratti un po più energica. La lezione  finisce con un lavoro a coppie dove, schiena a schiena, ci si lascia andare a una sorta di ballo per sciogliere  la muscolatura e per sorridere un po’. Si finisce con una postura più dritta e stabile per sentirsi più radicati al suolo e più leggeri… Tutto questo solo con una lezione pensate!!! 

Alle 16.00 di corsa a fare anti gravity fitness

Gravity fitness è stata una sorta di yoga, pilates e tonificazione, tutto in una unica lezione con un sacco di foulard appeso ad una struttura. 

Lo stare seduti o sdraiati all’interno di questa sacca è piacevolissimo. Puoi rilassarti, fare stretching con l’aiuto del lembi del foulard e tonificare il tuo corpo con movimenti sia sospesi che con i piedi a terra. 

Molto caratteristico e piacevole il momento in cui ti ritrovi i a testa in giù. Anche se all’inizio sembra un po’ strano, questa posizione ha un sacco di benefici tra cui il miglioramento del flusso sanguigno e la miglior ossigenazione di tutto il corpo. Tutti i movimenti sono lenti e ci è stato lasciato un momento per rilassare non solo il corpo ma anche la mente.

 Ovviamente non potevo farmi mancare una scappata alla lezione di strong by zumba

Strong by zumba è un’attività cardio molto intensa con esercizi a corpo libero sincronizzati sulla musica. Visto che è una delle attività che insegno in settimana, è sempre bello e utile farlo da allieva ogni tanto! 😉

E poi… E poi il tempo è finito e il treno ahimè mi chiamava. 

Avrei voluto anche provate tanto tanto altro: auto difesa personale, boot camp, aero fly e molto molto altro ancora!

Ma per tutto questo mi (e vi) darò appuntamento a giugno per il Rimini wellness.  O di nuovo  a Vicenza il prossimo anno per la seconda edizione di Move! 

Tu sei stato a Vicenza? Cosa ti sarebbe piaciuto provare?

 Se fai una delle attività descritte raccontaci la tua…


Roberta

Informazioni su Roberta

Roberta, ho 42 anni e sono istruttrice fitness.
Ho iniziato questo splendido lavoro avanti con l’età, ne avevo 36, ma questo non mi impedisce di dedicarmi con amore e passione a questa attività, a questa hobby remunerato, come lo definisco io.

Si perchè mi piace cosi tanto che non lo definisco lavoro.

Amo stare in mezzo alla gente e vedere i loro volti stanchi ma soddisfatti a fine lezione o a fine allenamento.  Io stessa sto imparando sempre cose nuove che giro alle mie allieve più come condivisione che da maestra.. Ho iniziato questo hobby/lavoro in Repubblica Dominicana per poi continuare e crescere qui in italia nella mia città, Genova.

Oggi a tutti gli effetti sono certificata come personal trainer della sala pesi, allenamento funzionale, zumba e strong (allenamento hiit fit sincronizzato sulla musica).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 commenti su “MOVE 2017 a vicenza. La mia esperienza