La nostra ricerca di prodotti ecologici e sostenibili per sostituire man mano le nostre abitudini quotidiane in ottica più green si arricchisce di un nuovo tassello: la lunch box in bambù di “Bamb-eat Imagine a Forest“.

Gianluca deve riprendere (a breve si spera) a lavorare e spesso deve portarsi dietro il pranzo perchè escono a fare immersione lontano da casa. Non aveva ancora trovato una soluzione che lo soddisfasse a pieno. Trovava solo soluzioni o di plastica o dal design vecchio e stantio.

Quando abbiamo saputo di questa lunch box si è illuminato!

Quella prodotta da Bamb-Eat, realtà tutta italiana, è infatti una lunch box realizzata in bambù 100% biodegradabile, bella e funzionale.

La mission del brand è chiara: offrire un’alterativa ecologica, responsabile e  biodegradabile ai consumatori proponendo prodotti che aiutano l’ambiente anziché danneggiarlo.  

L’impatto ambientale è ridotto al minimo, perché per produrre queste lunch box, o schiscette, utilizzando il gergo milanese, viene impiegata la fibra di bamboo insieme ad altri materiali naturali derivanti da risorse rinnovabili come maisamido di riso, grano e patate dolci.

Il bambù non è scelto a caso nei prodotti green: è infatti una pianta che cresce rapidamente e che non necessita di pesticidi o fertilizzanti.

Usarlo quindi non causa un impoverimento di questo tipo di pianta. Ma Bamb-eat ha voluto fare ancora di più!

Infatti con l’acquisto di un prodotto di Bamb-eat una parte del profitto è destinata al ripopolamento  delle foreste, anzi alla creazione di una foresta. Da qui lo slogan del brand #ImagineAForest

E poi, diciamocelo, oltre ad essere green, biodegradabile e far del bene all’ambiente… questa lunch box in bambù è anche fighissima!

Il design pulito e lineare è molto moderno e piacevole.

Noi abbiamo la versione bianca e legno, dal tocco un po’ nordico e in stile Hygge. Ma c’è anche la versione nera e legno, fashion e stilosissima.

La nostra esperienza con la lunch box di Bamb-eat

Ho ordinato la lunch box da Amazon e in un paio di giorni è arrivata a casa, nella sua scatola di cartone e sacchettino di tela, comodissimo per portare la lunch box in giro.

Potete acquistare la lunch box anche direttamente dal sito web di Bamb-eat (e sul loro sito potete usufruire anche del codice sconto riservato a voi.. vi basterà inserire il codice centrifugatodimamma per avere 1€ di sconto)

Anche se Gianluca ancora non sta lavorando abbiamo già usato diverse volte la lunch box per fare dei picnic in spiaggia o per portare la merenda delle bimbe quando andiamo al parchetto.

La box è bella, capiente e resistente, il tappo chiude in maniera veramente ermetica.

Si può usare nel microonde per scaldare le vivande (basta ricordarsi di sollevare il tappino bianco in silicone che trovare sul tappo) e lavare in lavastoviglie (meglio non inserire il coperchio per farlo durare di più).

Portarla in giro poi è veramente comodo, grazie alle sue dimensioni che entrano comodamente in uno zainetto e al sacchetto di tela.

Ho già pensato a chi regalarla questo Natale perchè questa lunch box in bambù può essere un’idea regalo apprezzatissima per chi è attento alle tematiche green o per chi ha bisogno di una soluzione funzionale per la pausa pranzo al lavoro.

Voi che soluzioni adottate per portare in giro pranzo o merende?

centrifugatodimamma

Scritto da:

centrifugatodimamma

Milanese di origine, giramondo di vocazione. Alterno varie esperienze tra animazione, educazione (in asilo nido e scuole di vario grado) e turismo. Dopo un’esperienza di 6 mesi in Egitto nel 2002 torno in Italia, apro e gestisco degli asili nido per 10 anni, mi sposo e sembra che ormai la vita abbia preso un binario sicuro e solido. Ma il sogno di lasciare di nuovo l’Italia rimane sempre vivo (e neanche ben celato! ;) ). Nel 2012 anche mio marito si convince e decidiamo di trasferirci in Repubblica Dominicana alla ricerca di caldo e di una vita più semplice e serena. Qui nel 2015 nasce la nostra bimba Priscilla… e con lei il blog Centrifugato di mamma. Dove racconto com’è essere mamma, com’è esserlo lontano dalle nostre famiglie, come viviamo in un luogo tanto diverso da quello da cui veniamo, e le meraviglie che scopriamo giorno dopo giorno. Da novembre 2018 siamo a Malaga, pronti per nuove avventure! ;)