La sfilata dei Re Magi


Questo come ormai sapete, è stato il nostro primo Natale in Spagna. Un Natale per noi un po’ più familiare: siamo riusciti infatti a trascorrere alcune giornate con dei cari amici e ci sono venuti a trovare mia sorella Simona e il marito.

Già questo lo rende diverso dagli ultimi 6 natali passati a Sosua, dove la lontananza rendeva impossibile sperare in una reunion familiare.

Ma è anche stato, appunto, il primo Natale spagnolo ed è impossibile notare alcune cose caratteristiche, diverse dalle tradizioni che abbiamo noi.

La grande differenza con il Natale italiano è l’importanza dei Re Magi nel Natale spagnolo.

In Spagna infatti sono i Re Magi ad avere l’ambito compito di portare i regali ai bambini.

In Italia, a seconda delle regioni, i regali vengono portati da Santa Lucia il 13 dicembre o da Babbo Natale (o Gesù bambino) la notte del 25 dicembre.

Qui a Malaga (ma credo valga per tutta la Spagna) a Natale i bimbi ricevono qualche dolcetto ma per i regali veri e proprio devono aspettare il 6 gennaio, quando Los Reyes Magos (i Re Magi) arriveranno coi loro doni.

Nelle principali città si organizzano vari eventi per il loro arrivo.

Noi abbiamo assistito alla sfilata per l’arrivo dei Re Magi organizzata in Arroyo de la Miel, paese a circa 10 minti da Malaga.

L’evento attira tantissima gente che già ore prima dell’orario previsto per la sfilata si posiziona per prender posto nelle prime file ed esser a portata di caramelle. Durante la sfilata infatti, dai carri vengono lanciate centinaia e centinaia di caramelle che si dice porti fortuna raccogliere. Io e Bea eravamo nelle retrovie e ne lanciano talmente tante che alcune ci sono arriva addosso.. speriamo sia vero quello che dicono 😉

La Sfilata dei Re Magi è stata fatta sabato 5 gennaio 2018 alle 20

Anticipata al 5 gennaio invece del 6 per non farla di domenica 😉

Noi siamo arrivati verso le 18,30 e come vi dicevo c’era già tantissima gente in posizione. La strada principale è stata chiusa poco dopo e siamo rimasti tutti in attesa fino alle 20.

Quando puntuali (o quasi.. ma niente a che vedere con i ritardi infiniti dominicani 😉 ) hanno iniziato ad arrivare i carri allegorici.

Io mi aspettavo carro a tema Re Magi o comunque natalizi. Invece è una sfilata di carri (alcuni meravigliosi e giganteschi) di ogni genere. Son passati Peppa pig e famiglia (non vi dico la faccia di Priscilla 🙂 ), la Bella e la Bestia, Aladino e il suo genio gigante…ma anche minatori, gli egizi etc

Su ogni carro i personaggi e tante comparse a tema lanciavano le caramelle verso chi assisteva.

Musica e percussioni ad accompagnare la sfilata insieme agli applausi della gente e le grida entusiaste dei bambini.

La sfilata dei Re Magi di Arroyo de la Miel è durato circa 1 ora (abbondante).

Al termine tutti si sono riversati nei ristoranti e bar della zona per cenare (era impossibile trovare un buchino!!!) e scambiarsi i regali. E noi ne abbiamo approfittato per far la conta delle caramelle 😉 Il prossimo anno ci attrezzeremo meglio ahahahah

Ma alla fine la cosa più bella è che abbiamo trascorso una serata molto bella che ha lasciato noi e le bimbe a bocca aperta e gli occhi che brillano.


centrifugatodimamma

Informazioni su centrifugatodimamma

Milanese di origine, giramondo di vocazione. Alterno varie esperienze tra animazione, educazione (in asilo nido e scuole di vario grado) e turismo. Dopo un’esperienza di 6 mesi in Egitto nel 2002 torno in Italia, apro e gestisco degli asili nido per 10 anni, mi sposo e sembra che ormai la vita abbia preso un binario sicuro e solido. Ma il sogno di lasciare di nuovo l’Italia rimane sempre vivo (e neanche ben celato! ;) ). Nel 2012 anche mio marito si convince e decidiamo di trasferirci in Repubblica Dominicana alla ricerca di caldo e di una vita più semplice e serena. Qui nel 2015 nasce la nostra bimba Priscilla… e con lei il blog Centrifugato di mamma. Dove racconto com’è essere mamma, com’è esserlo a 12 mila km dalle nostre famiglie, come viviamo in un luogo tanto diverso da quello da cui veniamo, e le meraviglie che scopriamo giorno dopo giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *