Se sei stato in un grande centro commerciale o in un aeroporto internazionale, ti sarai sicuramente imbattuto in quelle colorate e vistose mappe in cui, un puntino minuscolo, ti avvisa: “sei qui”! Potresti aver bisogno di alcuni istanti ma, una volta trovata la tua posizione sulla mappa, è molto più facile capire dove stai andando.

Nel mondo “virtuale”, su internet non esistono queste mappe e nemmeno l’utile  puntino “sei qui”. Ecco perché, soprattutto quando i nostri figli utilizzano il web e la tecnologia, dobbiamo essere in grado – come genitori – di fornire loro i necessari punti cardinali per aiutarli ad orientarsi e a diventare cittadini digitali modello.

Non dimentichiamo che la tecnologia è (e sarà) sempre un aspetto fondamentale nella vita dei nostri figli. Ecco perché i bambini non vanno allontanati da essa ma vanno educati ad un uso intelligente della stessa. 

Il primo passo da fare per regolarne l’uso in maniera intelligente è quello di esplorare bene quali siano gli effetti sui bambini dell’uso eccessivo di tablet  e dispositivi elettronici in generale.

Come genitore, hai il potere di cambiare questa situazione e ispirare i tuoi figli a utilizzare la tecnologia in modo intelligente, per tutta la vita.

Come?

Di seguito esamineremo alcuni dei modi in cui puoi ispirare i tuoi figli a diventare “utilizzatori consapevoli” della tecnologia sfruttando al massimo le opportunità che essa è in grado di offrire. 

Internet per mantenere i legami con parenti lontani

Il web è un’opportunità meravigliosa: ci dà la possibilità di chattare in video con la famiglia e gli amici, aiutando anche i bambini più piccoli a restare in contatto con i nonni e gli altri membri della famiglia che sono lontani. Cantare canzoni, leggere storie della buonanotte o condividere eventi familiari come i compleanni: sono tutte attività che possono essere incoraggiate ed effettuate tramite i servizi di video chat più famosi.

Uno dei vantaggi più importanti della nostra società basata sulla tecnologia è, senza dubbio, proprio questo: internet ci permette di mantenere una costante connessione con i nostri cari che vivono anche a migliaia di chilometri di distanza. Un vantaggio che i nostri figli devono e possono imparare a sfruttare, con il nostro aiuto!

La tecnologia e gli smartwatch per tenersi in forma

I braccialetti per tracciare l’attività fisica e gli smartwatch ci permettono, senza dubbio, di sfruttare la tecnologia a vantaggio dei nostri figli. L’uso di questi dispositivi, ad esempio, incoraggia i bambini ad essere attivi, a muoversi, a fare attività fisica. Ma non solo: alcuni device consentono ai genitori di assegnare ai figli compiti e punti attività. Mentre altri sono dotati di dispositivi di localizzazione GPS che ci permettono di sapere dove si trovano i nostri figli e perfino di trovarli, se li perdiamo di vista.

Tecnologia e bambini: le app educative per sviluppare le abilità mentali

Alcune ricerche mostrano inequivocabilmente che le app educative possono migliorare la capacità di concentrazione dei bambini, stimolare la loro creatività, curiosità e voglia di apprendere. Queste stesse app possono essere molto utili per i bambini con problemi di ansia o deficit di attenzione. 

La tecnologia per prepararsi al futuro

La maggior parte dei lavori “moderni” richiede l’uso della tecnologia. Ecco perché – indipendentemente dalle inclinazioni e dagli obiettivi dei nostri figli – la tecnologia farà parte della loro vita lavorativa. I bambini che imparano a usare il computer, a scrivere sui dispositivi digitali, quelli che hanno una conoscenza di base della navigazione e della risoluzione dei problemi online, avranno sicuramente un grande vantaggio nel loro percorso verso il mondo del lavoro.

Internet per accedere a libri e a risorse scolastiche infinite

Amazon e molti altri siti web permettono ai genitori e ai loro figli di scaricare e leggere eBook. Nonchè di accedere gratuitamente ad una eterogeneità di risorse a misura di bambino. E’ chiaro che, avendo a disposizione eBook facilmente fruibili, i nostri figli avranno la possibilità di scoprire molteplici argomenti. Vastità di informazioni a disposizione che permetterà loro di aprire la loro mente a ogni tipo di discussione.

Il web per imparare (ed insegnare) nuove nozioni

Come genitori, sappiamo bene che – quando insegniamo qualcosa di nuovo ai nostri figli – è molto più facile “mostrare” che “raccontare”. La tecnologia è fantastica anche in questo! 

Essa è un ottimo strumento per rispondere alle nostre domande e per aiutarci a svolgere nuove attività. Come provare ad imparare una nuova lingua, effettuare un esperimento scientifico con i nostri figli. Oppure rispondere a domande bizzarre del tipo: “Che aspetto avrà la cacca della balena?”

Insieme ai nostri bambini, abbiamo imparato a cercare tutorial video, ad esplorare Pinterest e a scaricare app che ci aiutano a imparare nuove informazioni e nozioni! 

Oggi è tutto molto più semplice. Quando eravamo piccoli, dovevamo farci accompagnare dai nostri genitori in biblioteca per controllare i libri e le enciclopedie sul tema di nostro interesse. Ora le cose sono completamente diverse: i nostri figli sono “programmati” per cercare le informazioni su internet. Una volta che hanno imparato a farlo, possono insegnarlo anche ai loro nonni e alle “vecchie” generazioni.

Tecnologia e bambini: conclusioni

Abbiamo parlato dell’importanza della tecnologia e degli indubbi effetti positivi che essa può avere sulla vita e sul futuro dei nostri figli. Ovviamente devono esserci dei limiti: la tecnologia non può essere usata indiscriminatamente dai nostri bambini. Non finiremo mai di sottolineare l’importanza di monitorare, proteggere e limitare il tempo che i nostri piccoli dedicano all’uso dei dispositivi elettronici.

Non solo monitorare ma anche educare: quando insegniamo ai nostri figli ad usare la tecnologia con intelligenza, dobbiamo anche ispirarli a diventare “cittadini digitali” in grado di contribuire ad una società basata sul digitale.

Ricordiamo sempre che il concetto di “cittadinanza” richiama quello molto più grande di “comunità”. Quando ci consideriamo “cittadini”, ci rendiamo conto di essere parte di qualcosa di più grande di noi stessi. Che le nostre azioni influenzano gli altri e che abbiamo la responsabilità di trattare le persone con rispetto. 

I nostri figli devono apprendere questo importante concetto per utilizzare internet e la tecnologia in maniera intelligente.

Come genitori, abbiamo il dovere morale di insegnare loro ad essere cittadini digitali modello e a “rispettare, educare e proteggere gli altri, anche mentre sono online.

Voi cosa ne pensate sul discorso tecnologia e bambini? Come vi approcciate?

Raccontatemi le vostre esperienze!

centrifugatodimamma

Scritto da:

centrifugatodimamma

Milanese di origine, giramondo di vocazione. Alterno varie esperienze tra animazione, educazione (in asilo nido e scuole di vario grado) e turismo. Dopo un’esperienza di 6 mesi in Egitto nel 2002 torno in Italia, apro e gestisco degli asili nido per 10 anni, mi sposo e sembra che ormai la vita abbia preso un binario sicuro e solido. Ma il sogno di lasciare di nuovo l’Italia rimane sempre vivo (e neanche ben celato! ;) ). Nel 2012 anche mio marito si convince e decidiamo di trasferirci in Repubblica Dominicana alla ricerca di caldo e di una vita più semplice e serena. Qui nel 2015 nasce la nostra bimba Priscilla… e con lei il blog Centrifugato di mamma. Dove racconto com’è essere mamma, com’è esserlo lontano dalle nostre famiglie, come viviamo in un luogo tanto diverso da quello da cui veniamo, e le meraviglie che scopriamo giorno dopo giorno. Da novembre 2018 siamo a Malaga, pronti per nuove avventure! ;)