Continuiamo a decorare casa per Natale. Anche la quarta casellina dell’avvento contiene infatti un’attività creativa a tema: le vetrofanie natalizie!

Dipingere sui vetri (o applicare stickers) ha un fascino pazzesco per i bambini. E devo dire che le vetrofanie sono un tipo di decorazione che affascina anche me!

Per realizzare delle vetrofanie natalizie avete diverse alternative:

1- Dipingere (o far dipingere) a mano libera sui vetri immagini natalizie.
La tempera ad acqua va via dai vetri con acqua e panno, ma è ovviamente l’alternativa più “sporchevole”
Potete anche usare i pennarelli lavabili per lavagna: son tipo degli uniposca ma poi si puliscono passando una salviettina imbevuta (quelle dei bebè per capirci).

Il vostro dubbio è di non essere brave a disegnare? Nessuna paura! Basta prendere un disegno, metterlo dall’altra parte del vetro e ripassare i contorni.

2- Potete creare (o acquistare) degli stencil e decorare i vetri con la neve finta spray. Semplice ma efficace!. E se volete anche un effetto WOW potete usare la neve finta spray glow che si illumina nell’oscurità! 😉

3- Potete acquistare delle vetrofanie natalizie già fatte: vanno poi solo posizionate sui vetri a piacere. I bambini adorano tutto quello che sono stickers o simili e saranno entusiasti dell’attività!

4- Se proprio non ve la sentite di colorare i vetri di casa niente paura! Ci sono 2 alternative che vi possono permettere di non dover rinunciare alle vetrofanie. 

https://amzn.to/2JydVhE

Insomma le alternative per creare delle vetrofanie natalizie bellissime ci sono! E possono accontentare tutte le esigenze 😉

Non resta che accendere la musica (natalizia ovviamente) e dar sfogo alla creatività!

A domani!

Scritto da:

centrifugatodimamma

Milanese di origine, giramondo di vocazione. Alterno varie esperienze tra animazione, educazione (in asilo nido e scuole di vario grado) e turismo. Dopo un’esperienza di 6 mesi in Egitto nel 2002 torno in Italia, apro e gestisco degli asili nido per 10 anni, mi sposo e sembra che ormai la vita abbia preso un binario sicuro e solido. Ma il sogno di lasciare di nuovo l’Italia rimane sempre vivo (e neanche ben celato! ;) ). Nel 2012 anche mio marito si convince e decidiamo di trasferirci in Repubblica Dominicana alla ricerca di caldo e di una vita più semplice e serena. Qui nel 2015 nasce la nostra bimba Priscilla… e con lei il blog Centrifugato di mamma. Dove racconto com’è essere mamma, com’è esserlo lontano dalle nostre famiglie, come viviamo in un luogo tanto diverso da quello da cui veniamo, e le meraviglie che scopriamo giorno dopo giorno. Da novembre 2018 siamo a Malaga, pronti per nuove avventure! ;)