Sei incinta? 9 miti sulla gravidanza da sfatare


I miti sulla gravidanza da sfatare sono tanti. In seguito rivediamo i più popolari.

Quello della gravidanza è un tema pieno zeppo di luoghi comuni. Alcuni di questi possono addirittura gettare nello sconforto la futura madre. In gravidanza si è sommersi di cose da fare e non fare. Ma alcune cose sono solo vecchie credenze false e senza fondamento. Ecco perché riteniamo che sia di vitale importanza fare un po’ di chiarezza in merito. Andiamo a vedere dunque quali sono i miti sulla gravidanza da sfatare assolutamente perché non veri.

miti da sfatare sulla gravidanza
miti da sfatare sulla gravidanza

Miti sulla gravidanza

Ci sono diverse leggende sulla gravidanza che purtroppo sentiamo raccontare ancora ogni giorno, soprattutto dalle persone più anziane. Per fortuna, grazie alla ricerca, siamo in grado di sfatare questi miti una volta per tutte. 

Non puoi allenarti

In realtà i medici esperti raccomandano l’esatto contrario. Lo sport in gravidanza è molto salutare, sia per la madre che per il futuro bambino, perché migliora la funzionalità cardiorespiratoria. Ovviamente, il discorso è diverso in caso di gravidanza a rischio.  

Roberta, la personale trainer che collabroa col blog aveva scritto un articolo proprio a riguardo: "Esercizio in gravidanza? Si può fare!"

Devi mangiare per due

Altro mito da sfatare sulla gravidanza piuttosto comune. La verità è che durante l’epoca gestazionale la futura madre deve aumentare il proprio fabbisogno calorico giornaliero di appena 200 calorie. Non di più!

Non puoi toccare i gatti

Falso. Non è il contatto con i gatti che aumenta il rischio di toxoplasmosi, ma il contatto con le feci del gatto. Quindi, il consiglio è di non occuparti personalmente della cura della lettiera per gatti. Se non può farlo nessuno al tuo posto, abbi cura di indossare un paio di guanti.

Non puoi prendere l’aereo

Si, prendere l’aereo in gravidanza è possibile. In genere, dopo la 28 esima settimana, la compagnia aerea potrebbe richiedere una certificazione in cui il ginecologo attesti che sei in buona salute. Tutto qui.

Alcune compagnie utilizzano delle limitazioni particolari e con alcune di essere non si può invece viaggiare nelle ultimissime settimane di gestazione. Verificate sempre con la compagnia aerea perchè ad esempio, se aspettate gemelli, il divieto viene anticipato. O possono cambiare le condizioni a seconda delle tratte e delle destinazioni. Meglios empre chiedere.

Non ti puoi tingere i capelli

Questo falso mito sulla gravidanza è più comune di quanto si possa credere. Durante i nove mesi puoi colorarti i capelli, facendo attenzione a non utilizzare tinte per capelli con agenti chimici, basta rivolgersi ad un parrucchiere di fiducia, far presente che si è in dolce attesa e stabilire insieme quale tipo di colorante utilizzare e che sia del tutto naturale. Sì, è vero, durerà meno, ma non importa: i capelli saranno in ordine e la salute di madre e bambino protetta senza troppe rinunce.

Evitare il sesso

Alcune credenze popolari dicono di evitare il sesso in gravidanza perchè si fa male al bambino. Non è vero lo dicono ostetriche e ginecologi, va evitato solo se si è in gravidanza a rischio o con altre complicanze, quindi alle visite col ginecologo accertati che sia tutto a posto e non smettere di fare l’amore col tuo compagno.

No alle collane in gravidanza

In passato vi era la credenza che indossare le collane in gravidanza portasse il rischio che il cordone ombelicale si attorcigliasse attorno al collo del feto, è solo una superstizione popolare.

Forse può interessarti qualche consiglio sulla moda in gravidanza: "Come vestirsi col pancione? Alcuni consigli per la moda in gravidanza"

Se non soddisfi le voglie il bambino nascerà con macchie

Niente di più infondato. La ricerca smentisce ogni correlazione tra i desideri inappagati della madre e qualsiasi macchia sulla pelle del bebè.

Soffri di mal di stomaco? = bambino capellone

Un’altra leggenda popolare è che se la mamma in attesa soffre di mal di stomaco durante i nove mesi, significa che il bambino sarà pieno di capelli. Non vi sono assolutamente correlazioni scientifiche su questa credenza. Alcune madri infatti partoriscono bambini con pochissimi capelli e hanno passato 9 mesi con le nausee e i bruciori di stomaco.

Ci sono altre credenze riguardo la gravidanza di cui siete a conoscenza? Raccontateci le cose più strane che vi hanno detto o consigliato mentre eravate o ora che siete in dolce attesa!


Silvia

Informazioni su Silvia

Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter. Lavoro come copywriter su commissione e come Naturopata. Potete seguirmi alla pagina Facebook , su Instagram su Linkedin e su Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *