Case delle bambole: un gioco di simulazione per imparare a vivere


La casa delle bambole è uno dei giochi più apprezzati e più divertenti per bambini. Sono dotate di un fascino particolare per il loro essere delle riproduzioni di case autentiche. L’unica differenza, ovviamente, si manifesta nelle dimensioni, in quanto sono in miniatura. Ciò non significa che non esistano case delle bambole prive di dettagli, anzi, esistono alcune in grado di riprodurre fedelmente le camere principali di una casa, come il soggiorno, la camera da letto, il bagno e la cucina.

Si tratta di uno dei giochi più intrattenenti per bambini, perché permette di immedesimarsi nella vita quotidiana dei propri genitori, ma in scala molto più piccola. In quelle più dettagliate potrete notare decorazioni, mobili e molto altro ancora. I bimbi apprezzeranno fantasticare come se fosse casa propria, per questo lo riteniamo un gioco decisamente appassionante per i più piccoli. In questo articolo andremo proprio a parlare di come dovrebbe essere la miglior casa delle bambole.

Tutto quello che c’è da sapere sulle case delle bambole

Le case delle bambole non sono dei semplici giocattoli, dato che può diventare un vero e proprio sogno fatto realtà per qualunque bimbo. Oltre ad essere molto divertenti per giocare, molte di queste risultano ben fatte e ricche di decorazioni, con un gran numero di adulti che rimane affascinato da esse.

Cos’è una casa delle bambole?

Una casa delle bambole non è altro che una graziosa casetta in miniatura. Nonostante siano da sempre utilizzate dai bambini, nell’antichità non venivano considerate dei giocattoli. Pare che risalgano al diciassettesimo secolo, in particolar modo negli ambienti aristocratici dell’Europa Settentrionale. A differenza di adesso, però, allora venivano utilizzate solamente dagli adulti.

Ma con il passare degli anni sono diventate dei giocattoli davvero speciali, in grado di stimolare la creatività dei più piccoli e di conquistare gli adulti grazie ai dettagli. Ad oggi è molto facile trovare una casa delle bambole, sia nei negozi di giocattoli che nelle principali catene di supermercati. Nei siti di e-commerce, inoltre, avrete una grandissima scelta a disposizione.

Qual è il materiale delle case delle bambole?

La tipologia di materiale per questo gioco è fortemente variabile. La maggioranza delle case delle bambole sono fatte in legno, plastica o metallo, o altre ancora che vengono realizzate in cartone. Sicuramente il legno risulta il materiale migliore per un motivo in particolare, che non è la resistenza, ma il realismo che è in grado di conferire.
L’unico aspetto negativo del legno riguarda la possibilità di rompersi o di scheggiarsi nel caso non si tratti con l’adeguata delicatezza. Per questo diverse aziende di giocattoli preferiscono optare per la plastica, essendo un materiale più resistente. Per quanto riguarda quelle in metallo, sono ormai quasi inesistenti. Ad ogni modo, considerando che le case delle bambole possono essere soggette ad urti, dato che a giocarci sono bambini, sarebbe perfetto un materiale che prevenga danni e graffi.

Quanto sono grandi le case delle bambole?

Le dimensioni di una casa delle bambole sono fortemente variabili, in quanto dipendono essenzialmente dall’articolo e dalla marca. La maggior parte delle aziende le classifica in relazione all’altezza delle bambole che riescono a contenere. Generalmente, le dimensioni variano tra 12, 13, 30 cm o anche di più.

Solitamente, le case delle bambole più piccole hanno un’altezza di quaranta centimetri, con la larghezza che si aggira sui 30 cm. I modelli più grandi possono arrivare ad altezza decisamente maggiori, con l’altezza che può raggiungere i 90 cm. Esistono diverse scale di miniatura, le più comuni sono 1:12, 1:16, 1:24 e anche 1:48.

Bisogna costruirle da zero?

La necessità di dover assemblare la casa dipende essenzialmente dall’articolo, dato che esistono anche quelle già costruite. Nel caso invece bisogna costruirle da zero, dovrai servirti sicuramente di un kit di assemblaggio, che comprenda tutti gli strumenti necessari. Nel caso invece questa sia già costruita, potrai già godertela visivamente senza alzare un dito. L’unica operazione da effettuare è scegliere la posizione dove installarla, possibilmente un luogo dove i bimbi possano giocare in tutta tranquillità. Nel caso non apprezzaste la disposizione dei mobili, potrete cambiarla a vostro piacimento.

Quali sono i tipi di casa di bambole?

Per quanto riguarda la struttura, in sostanza, esistono due tipologie principali. La più comune è senza dubbio quella con un lato chiuso e un altro aperto. Attraverso quello aperto, il bimbo potrà giocare. La seconda tipologia prevede una chiusura a libro o, magari, a cerniera. Parlando dello stile, possiamo dire che ce ne sono molteplici. La scelta è piuttosto ampia, potendo scegliere tra quelle in stile vittoriano, di lusso, oppure quelle con un aspetto più fiabesco, come le case delle principesse o quelle delle fate. Probabilmente non sarà molto difficile trovare lo stile preferito dal bambino considerando che le possibilità sono molteplici.

Per ulteriori informazioni vi consigliamo di visitare questo interessante articolo di approfondimento sulle migliori case delle bambole per approfondire i vari modelli più ricercati sul mercato.

Gli interni delle case delle bambole

La varietà che caratterizza i diversi modelli di case delle bambole è sicuramente uno degli aspetti più belli di questi fantastici giochi. Solitamente, queste casette sono arricchite da numerose e stanze e più piani. I vari piani vengono collegati attraverso rampe o scale.

Nei vari piani della casa si troveranno le stanze, dove non potranno certamente mancare la camera da letto, la cucina, il salotto e il bagno. Ovviamente esistono modelli ancora più complete, che presentano altre stanze, come lo studio o la cameretta.

Qual è l’età più adatta per la casa delle bambole?

L’età consigliata, solitamente, viene riportata direttamente sulla confezione del prodotto per questa tipologia di attività gioco. Considerando che parliamo di un gioco ricco di particolari, è bene considerare che potrebbero essere presenti dei pezzi non adatti a qualunque età. Mediamente, le case delle bambole sono raccomandate per i bimbi di almeno 3 anni. Cercate sempre di supervisionare i vostri bambini mentre sono intenti a giocare.

Tuttavia, è innegabile che ci siano collezionisti di case delle bambole. Sicuramente coloro che ne sono appassionati andranno alla ricerca degli articoli maggiormente ricchi di dettagli. Questi tipi di case, generalmente, sono fatte di materiali di qualità migliore, non solo per quanto riguarda la struttura, ma anche i mobili e gli interni.

In definitiva, potremmo ritenere le case delle bambole un oggetto adatto a praticamente tutte le età.

Quali criteri considerare per acquistare una casa delle bambole?

Prima di comprare un modello di casa delle bambole in particolare, è bene valutare diversi criteri da considerare, come il design, le dimensioni, il prezzo e il procedimento di assemblaggio. Crediamo sia molto importante effettuare la scelta giusta, dato che dovrà portare momenti di divertimento ai bambini.

Il design è molto importante, infatti l’impatto visivo dovrà stupire il bimbo e invogliarlo a giocarci. Probabilmente, sarebbe meglio far scegliere lo stile proprio al bimbo o, magari, basarvi su ciò che sapete potrebbe piacergli. Evitate, dunque, di buttarvi su un modello senza avere la certezza che possa piacere al piccolo.
Le dimensioni sono un altro fattore da valutare attentamente, quindi considera lo spazio che hai nella stanza e le bambole adatte ad entrare al suo interno.

Per quanto riguarda l’assemblaggio, nel caso bisogna effettuarlo a mano, assicurati che sia presente un kit di montaggio al suo interno, altrimenti dovrai fornirti da solo di tutti gli utensili necessari al montaggio. Comunque, assemblare una casa delle bambole non dovrebbe essere particolarmente difficile.

La qualità dei materiali con cui è realizzata è un altro fattore da tenere a mente, dato che preferirai sicuramente un modello che duri a lungo. Assicurati, inoltre, che i materiali degli accessori contenuti al suo interno siano completamente atossici.

Infine, il prezzo vi porterà sicuramente a scegliere un modello rispetto ad un altro. Solitamente, le case delle bambole, hanno un costo che si aggira tra i 40 e i 100 euro. Gli articoli ricchi di particolari e con i materiali migliori avranno un prezzo sicuramente maggiore.

Conclusioni

Crediamo che le case delle bambole siano dei giochi veramente apprezzati dai bambini, in quanto li permette di immedesimarsi nei propri genitori o negli adulti in generale. Per questo lo riteniamo un vero e proprio gioco di simulazione per imparare a vivere. I vantaggi di avere un prodotto del genere in casa sono innegabili, faranno divertire i bambini e affascineranno i più grandi grazie ai loro dettagli.


centrifugatodimamma

Informazioni su centrifugatodimamma

Milanese di origine, giramondo di vocazione. Alterno varie esperienze tra animazione, educazione (in asilo nido e scuole di vario grado) e turismo. Dopo un’esperienza di 6 mesi in Egitto nel 2002 torno in Italia, apro e gestisco degli asili nido per 10 anni, mi sposo e sembra che ormai la vita abbia preso un binario sicuro e solido. Ma il sogno di lasciare di nuovo l’Italia rimane sempre vivo (e neanche ben celato! ;) ). Nel 2012 anche mio marito si convince e decidiamo di trasferirci in Repubblica Dominicana alla ricerca di caldo e di una vita più semplice e serena. Qui nel 2015 nasce la nostra bimba Priscilla… e con lei il blog Centrifugato di mamma. Dove racconto com’è essere mamma, com’è esserlo lontano dalle nostre famiglie, come viviamo in un luogo tanto diverso da quello da cui veniamo, e le meraviglie che scopriamo giorno dopo giorno. Da novembre 2018 siamo a Malaga, pronti per nuove avventure! ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *