Thierry Rabotin, luxury confort tutto italiano


Articolo scritto in collaborazione (prova prodotto) con Thierry Rabotin

Nuovo anno, nuovi impegni e tante nuove soddisfazioni per chi come noi di Centrifugato di Mamma vuole sempre e comunque essere sula cresta dell’onda. Tantissime sfide che richiedono anche grandi sacrifici ed intensi periodi.

Ci piace tutto questo. Lavoriamo, pianifichiamo ed affrontiamo ma con alcune finezze che molto ci aiutano.

Per me che amo il beauty, la moda e le novità è tempo di pensare a come organizzarmi in vista del prossimo Cosmoprof 2020.

(trovate tutte i prodotti migiori che abbiamo scoperto nelle precedenti edizioni del Cosmoprof, e non solo, nella sezione beauty del blog)

Sicuramente un aspetto che non tralascio mai ed in cui nulla è legato al caso è quello dell’immagine.

Talvolta essere “alla moda” vuol dire anche poca comodità e praticità… e se poi devi stare ore ed ore in piedi con tanti spostamenti girare e rigirare???

La scarpa, considerata per eccellenza l’accessorio principale, in certe occasioni deve essere necessariamente no, ma cosa dico indispensabilmente…BELLA e COMODA!!!!

Vi racconto a come sono “sopravvissuta” l’anno scorso dopo anni passati ad avere fiacche e piedi doloranti e…spelati!!!

Eccomi all’ entrata dello scorso Cosmoprof. Dopo un’ alzataccia all’ alba, viaggio in treno e navette e taxi che all’ arrivo in stazione a Bologna erano esauriti. Il tutto a causa della copiosa affluenza di visitatori che approdano a quella che viene considerata una delle più rinomata fiere della bellezza.

Sorridente io ed ai piedi uno splendido paio di scarpe della linea di Thierry Rabotin.

Thierry Rabotin è un’azienda leader nella categoria delle calzature comfort-elegance.

Se non li conoscete vi consiglio innanzitutto di fare un giro (e son sicura rimmarrete a bocca aperta) sul loro sito ufficiale

Tutte le sue collezioni sono realizzate con pelle di alta qualità e componenti provenienti dalle migliori concerie europee. La produzione è un attento equilibrio tra lavoro manuale artigianale e tecnologia all’avanguardia

Thierry Rabotin è un prodotto 100% italiano.

La sua sede principale e lo stabilimento di produzione si trovano in Italia. Più precisamente a Parabiago, una città situata vicino a Milano. Qui, l’artigianato calzaturiero è considerato uno dei migliori al mondo.

La collezione Primavera/Estate 2019 della Thierry Rabotin che ho indossato allo scorso Cosmoprof  ci ha portato in un Gran Tour.

Un viaggio dal sole della Cote d’ Azur, all’ estrosa Marrakech fino al segno distintivo del 1920 dell’ Art Déco. 

Tutte le collezioni di Thierry Rabotin vengono progettate per le donne moderne che non vogliono fare a meno del comfort in nome dell’eleganza.

Devo dirvi che, avere ai piedi un paio di calzature di Thierry Rabotin ha fatto la differenza…

Una calzata comoda, il piede avvolto in un morbidissimo pellame che mi ha permesso di arrivare a sera avvertendo molto meno stanchezza del solito.

Io ho scelto, per motivi che comprenderete benissimo, un modello a tacco basso, sportivo ma al tempo stesso realizzato in un color glicine molto particolare.

Arricchivano questa comodissima calzatura i dettagli molto esclusivi dei decori, originali arabeschi sempre in pelle di un bel colore piombo rodiato.

Passata l’esperienza Cosmoprof… non ho resistito ad un altro paio di scarpe della collezione di Thierry Rabotin!!!

Questa volta sono stata “rapita” da un paio di scarpe décolleté con punta arrotondata che ho usato per serate più “tranquille”.

Ho scelto questa scarpa sia per il suo colore rosso passionale abbinato al dettaglio della riga oro opaco.

E se sono i dettagli a fare la differenza, come potevo non “innamorarmi” del tacco realizzato completamente in osso.

Particolari di certo non trascurabili, che fanno delle calzature di Thierry Rabotin icone di stile e di confort, insomma… una classe di massimo livello!!!

La collezione nuova di questo 2020?? …Bellissima!!!

Ed io cosa scelgo???


Simona

Informazioni su Simona

Sono la mamma di Yanai, un ragazzone di 22 anni che, al contrario di me e per riflesso a me appare brontolone ed ombroso ma in fondo in fondo è molto dolce e sensibile. Suo malgrado deve condividere da sempre la mamma tra una molteplicità di impegni e follie ed altri “AMORI MOLTO PELOSI” con cui divide casa, affetto e spazi. In passato credevo di poter vivere libera ma adesso penso di non poter più fare a meno di mio marito Emanuele, supporto fondamentale delle mie “pazzie” quotidiane. Lui è professionalmente impegnato nel campo del Fashion e della Moda ed è proprio con lui che condivido questa passione. Perché ricordate che “Niente è più necessario del superfluo “ (come spesso citava Oscar Wilde ;) )” Sognatrice di professione, Party e Wedding Planner nella vita, amo in maniera viscerale tutto quello che è bello. Sempre alla ricerca del “particolare che può fare la differenza”, ambisco a dare valore al tempo e a non dare niente per scontato. Allegra, ambiziosa ,instancabile (anche troppo) e… ahhhh dimenticavo zia delle piccoline di centrifugato di mamma !! ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 commenti su “Thierry Rabotin, luxury confort tutto italiano