Esercizi di stretching


Proseguono gli appuntamenti con la rubrica Mamma Fitness. La scorsa settimana abbiamo parlato del riscaldamento. Primo importante ( e indispensabile) passo per un buon allenamento. Questa settimana invece parliamo dello stretching.

Lo stretching è quell’insieme di esercizi che hanno lo scopo di aumentare la flessibilità, la capacità di estensione, di torcersi e di ruotare.

Nel nostro caso usiamo lo stretching in modo leggero, per defaticare la muscolatura dopo aver lavorato, e per allungare i muscoli che cosi troveranno un po’ di sollievo dopo gli esercizi.

La durata anche qua può variare dai 5 ai 10 minuti dipende da quanto lavoro è stato fatto durante la sessione di allenamento vera a propria e da quante fasce muscolari abbiamo coinvolto nell’ allenamento. Ovviamente quindi lo stretching va fatto alla fine della sessione.

Io solitamente inizio il defaticameno dall’alto:

  1. Porto un braccio in alto e lo piego dietro alla testa e con l altro spingo sul gomito in questo modo stiriamo il tricipite e rimango in posizione  15/20 secondi, prima uno poi l’altro braccio.
  2. porto un piede dietro e  con la mano lo spingo verso il gluteo cercando di tenere le ginocchia unite e di spingere il bacino in avanti
  3. divarico le gambe e porto il peso su una mentre l’altra rimane distesa.
  4. appoggio un  ginocchio a terra e giro il piede, l’altro rimarrà a 90 gradi, alzo lentamente le braccia al soffitto.
  5. Dalla posizione 4 cerco l’equilibrio e con la mano tiro verso il gluteo il piede posteriore.
  6. Sempre dalla posizione 4, mi siedo sul piede posteriore e allungo la gamba anteriore.
  7. divarico leggermente le ginocchia, appoggio dolcemente la spalla a terra e ci metto sopra il peso del busto mentre porto sopra la testa l’altro braccio.

Per lo stretching tenete ogni singola posizione per almeno 15/ 20 secondi. Muovetevi sempre molto lentamente  e senza movimenti bruschi.

Vi può essere utile per lo stretching un tappetino da yoga (si potrebbe usare anche un asciugamano ma attenzione che rischiate che vi scivoli sotto i piedi)

Bene anche questa mini lezione è terminata. A brevissimo la prima scheda con gli esercizi veri e proprio ma nel mentre potete iniziare a prender confidenza con riscaldamento e stretching e preparare il corpo per gli allenamenti.

Come sempre aspetto le vostre impressioni e suggerimenti nei commenti. 😉 A presto

PS POTETE SCARICARE LA SCHEDA RIASSUNTIVA DEGLI ESERCIZI CON FOTO CHE TROVATE QUI SOTTO IN FORMATO PDF

UTILE DA STAMPARE E TENERE A PORTATA DI MANO DURANTE GLI ESERCIZI  😉

stretching-1

 

 

 


Roberta

Informazioni su Roberta

Roberta, ho 42 anni e sono istruttrice fitness. Ho iniziato questo splendido lavoro avanti con l’età, ne avevo 36, ma questo non mi impedisce di dedicarmi con amore e passione a questa attività, a questa hobby remunerato, come lo definisco io. Si perchè mi piace cosi tanto che non lo definisco lavoro. Amo stare in mezzo alla gente e vedere i loro volti stanchi ma soddisfatti a fine lezione o a fine allenamento.  Io stessa sto imparando sempre cose nuove che giro alle mie allieve più come condivisione che da maestra.. Ho iniziato questo hobby/lavoro in Repubblica Dominicana per poi continuare e crescere qui in italia nella mia città, Genova. Oggi a tutti gli effetti sono certificata come personal trainer della sala pesi, allenamento funzionale, zumba e strong (allenamento hiit fit sincronizzato sulla musica).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “Esercizi di stretching