Pasqua a Malaga


Siamo arrivati a Malaga da poco più di 4 mesi e ancora non abbiamo capito bene come funzioni tutto. Ma se c’è una cosa che sapevo già da prima di atterrare era che la settimana di Pasqua (la Semana Santa) è una delle settimane più caratteristiche da vivere a Malaga.

(Puoi leggere le nostre prime impressioni su Malaga e provincia.) 

Prima di partire da Sosua mi ero “studiata” la zona anche tramite i social network e in youtube avevo guardato centinaia di video per vedere “dal vivo” la zona. 

E tantissimi video riguardavano proprio la semana santa.

Si perchè la Pasqua a Malaga è una festività molto importante.

La Settimana Santa di Malaga è stata infatti addirittura dichiarata di «Interesse Turistico Internazionale» il 16 febbraio 1980. 

Le scuole sono chiuse per una intera settimana e riprendono il lunedì di pasquetta (giornata che qui non è di festa). Anche molti uffici pubblici sono chiusi tutto il periodo e quelli aperti chiudono il giovedì e il venerdì santo. Anche i supermercati nazionali il venerdì non aprono le porte (noi non lo sapevamo e siamo rimasti spiazzati..per fortuna invece quelli di proprietà non spagnole tipo Lidl e carrefour erano aperti)

La semana santa è una settimana di celebrazioni religiose che prendono il via la domenica precendente la Semana Santa (la domenica delle palme) e continua fino alla domenica di Pasqua.

photo credit: scuola di italiano Dante Alighieri di Malaga

La settimana di pasqua a Malaga (e provincia) è infatti scandita da diverse processioni religiose nelle vie delle varie città di grandissimo impatto scenografico e che coinvolgono tantissime persone delle varie confraternite. E seguite da centinaia di persone.

Le strutture sulle quali sono trasportate le immagini sacre sono localmente denominate “troni”.
I troni sono condotti a spalla da «Hombres de trono», i portatori che reggono i «varales» ovvero i lunghissimi pali o assi in alluminio sui quali sono realizzate le piattaforme con le scene che costituiscono il trono.

photo credit: scuola di italiano Dante Alighieri di Malaga

Ma la Pasqua a Malaga è importante anche per il turismo. Decreta infatti l’inizio dell’alta stagione.

E’ la prima settimana di grande afflusso di turisti da tutto il mondo che si riversano in andalusia alla ricerca di sole e mare. E che non disdegnano anche di visitare i punti di attrazione andalusi. Da Pasqua a fino ottobre è infatti il periodo più intenso per il turismo, che prosegue comunque anche negli altri mesi, ma che da ora in avanti diventa massiccio.

Nerja

Se pensate di trascorrere la Pasqua a Malaga o in generale nella costa del sol il prossimo anno vi consiglio quindi di pensarci per tempo: i voli aumentano considerevolmente i costi man mano che ci si avvicina alla data e anche gli hotel e gli appartamenti si riempiono velocemente 😉

Se te li sei persi leggi gli articoli su Mijas pueblo, sull’acquario Sea Life di Benalmadena e sul Parque de la paloma di Benalmadena.

Noi, visto che Priscilla era a casa da scuola e che la zia Ale era in vacanza da noi per tutta la settimana, ne abbiamo approfittato per visitare Nerja e Frigiliana (di cui vi parlerò 😉 ) e goderci qualche ora nelle spiagge vicino casa.

E voi come avete passato Pasqua e pasquetta?


centrifugatodimamma

Informazioni su centrifugatodimamma

Milanese di origine, giramondo di vocazione. Alterno varie esperienze tra animazione, educazione (in asilo nido e scuole di vario grado) e turismo. Dopo un’esperienza di 6 mesi in Egitto nel 2002 torno in Italia, apro e gestisco degli asili nido per 10 anni, mi sposo e sembra che ormai la vita abbia preso un binario sicuro e solido. Ma il sogno di lasciare di nuovo l’Italia rimane sempre vivo (e neanche ben celato! ;) ). Nel 2012 anche mio marito si convince e decidiamo di trasferirci in Repubblica Dominicana alla ricerca di caldo e di una vita più semplice e serena. Qui nel 2015 nasce la nostra bimba Priscilla… e con lei il blog Centrifugato di mamma. Dove racconto com’è essere mamma, com’è esserlo lontano dalle nostre famiglie, come viviamo in un luogo tanto diverso da quello da cui veniamo, e le meraviglie che scopriamo giorno dopo giorno. Da novembre 2018 siamo a Malaga, pronti per nuove avventure! ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 commenti su “Pasqua a Malaga

  • Avatar
    Annalisa

    La Spagna è un paese fortemente cattolico. Forse più dell’italia. Anche a Granada c’è una processione davvero suggestiva per il venerdì santo, di quelle che si lasciano solo una scia di silenzio alle spalle. La devozione e il rispetto si tocca con mano. Nonostante io non sia credente amo molto seguire questi riti, che sono parte integrante di una comunità e quindi della storia della nazione.

    • centrifugatodimamma
      centrifugatodimamma L'autore dell'articolo

      si la Spagna è fortemente religiosa: lavorano tutto l’anno per preparare queste processioni,che tutto il paese segue con rispetto e devozione

  • Avatar
    Veronica | Lost Wanderer

    La Settimana Santa che hai descritto ricorda molto quella che si svolge a Trapani, la mia città natale. Anche noi abbiamo una processione dove i “troni” vengono chiamati “misteri” e sono statua di legno pesante trasportate a mano da più di 20 persone, con processione al seguito e banda.

    • centrifugatodimamma
      centrifugatodimamma L'autore dell'articolo

      ma dai non lo sapevo! qui forse le dimensioni sono decisamente più grandi… ma bello sapere che ci sono cose simili in italia

  • Avatar
    Massimo

    Una bellissima manifestazione, che però ti dico che non c’è solo a malaga, ma anche in Sardegna. Il venerdì Santo, fanno la processione allo stesso modo e con costumi quasi simili, in tutti i paesini, in piccolo tengo a precisa. Infatti nella nostra cultura c’è l influenza spagnola. Complimenti per il pezzo.

    • centrifugatodimamma
      centrifugatodimamma L'autore dell'articolo

      si sicuramente ci sono decisamente tante similitudini con tante zone in italia e per tanti aspetti.. Non siamo poi cosi diversi 😉

  • Avatar
    Valentina

    Le cerimonie religiose della Pasqua in Spagna secondo me sono molto suggestive da vedere da vivo. So bene che il turismo a Malaga è importante, infatti voglio andare a Marbella quest’anno.

  • Avatar
    Mojiva

    Siamo stati a Malata molti anni fa,ma no durante le feste Pasqua. Immagino quanti eventi di culto vi abbiano luogo,anche se ti diró mi ha u po’ impressionata la processione con gli incappucciati

  • Avatar
    Katja

    Pasqua e Pasquetta le ho passate a casa in pieno relax, anche perché la pioggia non ha aiutato ad uscire di casa! Dalle foto vedo che il clima è già abbastanza caldo (ed estivo) ad aprile.

    Ma veniamo a noi: non sapevo proprio che le festività pasquali di Malaga sono di Interesse Turistico Internazionale! E non mi meraviglio che questo tipo di festività, sono molto sentite. Avevo un’amica dell’Andalusia e me lo raccontava spesso di quanto fossero attaccati alle loro tradizioni. Ed essere là per partecipare deve lasciare senza fiato!

    • centrifugatodimamma
      centrifugatodimamma L'autore dell'articolo

      come clima è abbastanza altalenante: già a marzo siamo riusciti a fare delle domeniche al mare con mezzo bagno.. ora alterna giornate caldissime a giornate fredde e piovose. Mi han detto che di solito poi da maggio è piena estate!
      per la pasqua, si qui è sentitissima e ho scoperto di questo riconoscimento (secondo me super meritato)

  • Avatar
    Giada Capotondi

    Non sono mai stata a Malaga (per il momento), ma sono stata un paio di settimane prima di Pasqua a Vigo, La Coruna e Cadiz e ho notato come anche in quelle citta’ i preparativi per le celebrazioni erano gia’ nel vivo. Come dici tu e’ qualcosa che porta un discreto turismo, dunque ben venga!

  • Avatar
    Elisa

    Malaga è da parecchio tempo nella mia bucket list e mi spiace molto non essere ancora riuscita a visitarla. Sarebbe molto interessante poter assistere a queste importanti manifestazioni religiose, anche se non si è molto (o per nulla) credenti perché penso che comunque trasmettano una grande spiritualità e devozione.

  • Avatar
    sofia

    Io per i giorni di Pasqua mi tengo lontanissima dalle destinazioni dove si fanno celebrazioni troppo particolari e pompose. Abbiamo optato per andare in montagna, passeggiata in centro storico e poi cena tipica. Ballo a fine serata e nanna in campeggio 😀

    • centrifugatodimamma
      centrifugatodimamma L'autore dell'articolo

      trovi ogni varietà di spiaggia: grandi e lunghedi sabbia, calette di sassi, miste. Ce n’è per tutti i gusti