Mostri e zucche di riciclo per Halloween


Halloween è alle porte!! Priscilla è entusiasta di questa festa e, anche se siamo presi con i preparativi del trasferimento, ha voluto realizzare dei piccoli mostriciattoli per questo ricorrenza. Abbiamo quindi realizzato dei mostri e zucche di riciclo per Halloween.  Quindi ci siamo messi di impegno e abbiamo studiato come realizzarli (questa volta anche con il supporto di Bea 😉 ) Abbiamo quindi realizzato un paio di modelli semplici semplici e riciclosi proprio come piacciono a noi 😉

Cosa abbiamo utilizzato per realizzare i mostriciattoli di riciclo:

  • Scatole di thè
  • brick di succo di frutta
  • fogli di giornale
  • colla vinilica
  • Colori acrilici
  • pennelli
  • bastoncini di legno
  • pennarello nero
  • Fogli bianchi
  • forbicine

Come abbiamo realizzato i mostriciattoli di riciclo

Prima di tutto abbiamo preso le confezioni del the e le scatoline del succo di frutta (vi avevamo già detto che Flavia tiene praticamente tutto vero?)
Con l’aiuto di Priscilla le abbiamo rivestiste con dei pezzetti di giornali, incollandoli con un pochino di colla vinilica e acqua, proprio come se stessimo facendo della carta pesta. Abbiamo aspettato che si asciugassero per poi dare dei ritocchi nei punti che non si erano coperti completamente (noi abbiamo preferito lasciarle un intera giornata in modo tale che si seccassero completamente).

Una volta asciugati, con Priscilla abbiamo dato una prima base di colore acrilico bianco in modo tale da coprire un po’ le scritte del quotidiano e per far si che i colori successivi abbiano più vita. Una volta che il bianco si è asciugato fate scatenare la fantasia dei piccoli su come colorarli. Nel nostro caso l’artista ha deciso di farne uno Viola, uno Lilla e l’ultimo Rosso

Mentre le scatoline si asciugano possiamo iniziare a realizzare le varie decorazioni per renderli mostruosi. Abbiamo iniziato a realizzare gli occhi su un foglio bianco e una volta pronte con l’aiuto di un paio di forbicine li abbiamo ritagliati (questa parte del lavoro dobbiamo realizzarlo noi).
Abbiamo creato anche delle orecchie/antenne con l’aiuto di alcuni bastoncini dei ghiaccioli e le abbiamo colorate dello stesso colore del mostriciattolo. Una volta che tutto il materiale è pronto e asciugato assembliamo i mostri a nostro piacimento e… eccoli pronti a spaventare tutti quanti!!!!

Semplici vero?!?!?

Materiale per realizzare le mini zucche di riciclo

  • Formine in alluminio per fare i muffin
  • colore acrilico arancione
  • pennello
  • pennarello nero
  • filo
  • taglierino
  • candeline

Procedimento per le nostre mini zucche di riciclo

Facciamo colorare dai nostri bambini le formine per cupcake di alluminio con il colore arancione come a simulare le zucche e facciamole asciugare bene. Se pensate che abbiano bisogno di una seconda mano di colore potete farla: non è facile far attaccare il colore alle formine di alluminio.

Abbiamo realizzato 2 varianti di mini zucche di riciclo.

Per la prima, la più semplice, bisogna solo decorare la formina come una zucca di Halloween. Con l’aiuto del pennarello nero disegniamo gli occhietti, il naso e la bocca. Ricordate di farle spaventose 😉
Alla fine con l’aiuto del taglierino abbiamo creato un forellino su un lato e abbiamo passato il filo che ci aiuterà ad appenderle.

La seconda versione è un pochino più complicata ma molto scenografica! Prendiamo la formina e questa volta con l’aiuto del taglierino dobbiamo incidere, sull’esterno del fondo, gli occhi, il naso e la bocca lasciando i fori aperti. Una volta finiti prendiamo una candelina e posizioniamola sotto alla formina. Spegniamo le luci della stanza ed ecco la forma della zucca verrà riflessa sul tetto della stanza, bella vero?!?!?! Priscilla non ha resistito e mi ha chiesto di accenderle la luce del telefono, scaricandomi la batteria, pur di vedere la zucca sulla parete.

Noi quest’anno ci accontentiamo di questi piccoli tocchi mostruosi qua e la. Se volete altre idee di decorazioni per Halloween sbirciate sul blog. Troverete vasetti mostruosi, lecca lecca travestiti da vampiro,… 

E voi, come avete pensato di decorare le vostre case? Come festeggerete (se festeggerete) ?

 

 


Gianluca

Informazioni su Gianluca

Salentino nel sangue ma milanese per nascita e crescita, e’ solare come la terra da cui proviene. Aperto al mondo e alla gente, positivo e allegro. Adora chiacchierare (come dice lui parla anche con le pietre ed e’ orgoglioso di aver imparato a farlo in 3 lingue!), cucinare e l’acqua e’ il suo elemento naturale. Ha scoperto la passione per il diving ed e’ diventato istruttore di immersione PADI per la Northern Coast Diving a Sosua. Per anni e’ stato il mio gancio per riuscire a tenere i piedi per terra. E’ riuscito a tenere testa alle mie idee bizzarre finchè non si e’ lasciato convincere a lasciare tutto e partire… e ora ci ha preso gusto! Papà appassionato di Priscilla... e a breve di Beatrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *