Mollo tutto e cambio vita… di nuovo!


Qualcuno aveva già intuito qualcosa da alcuni accenni tra le righe, ma ora che abbiamo definito un pochino di più le cose, posso ufficializzare la cosa: mollo tutto e cambio vita.. di nuovo!

Anzi cambiamo 😉

Eh si, è da qualche mese che abbiamo deciso di fare un nuovo cambio nella nostra vita e salutare questo paese che abbiamo amato, ci ha accolto e ci ha dato tantissimo. Come sapete bene io sono infinitamente grata alla Repubblica Dominicana perchè so per certo che se non ci fossimo trasferiti qui 6 anni fa non avremmo avuto i nostri 2 gioielli più grandi: le nostre bimbe! L’ho detto e lo ripeto, so benissimo che il cambio di vita, l’esserci trasferiti ai caraibi, aver cambiato ritmi e l’aver abbandonato lo stress che ci accompagnava nella nostra vita precedente italiana ci ha permesso di riequilibrarci e di accogliere delle nuove vite. Il mio corpo probabilmente aveva solo bisogno di questo e aver seguito quello che ci indicava ci ha aiutato.

Siamo venuti in Repubblica Dominicana in 2, convinti ormai di rimanere in 2.

Sosua ci ha accolto, con le sue spiagge, il suo mare e la sua vita semplice. Ci ha dato la serenità che cercavamo, i ritmi lenti che nel caos milanese anelavamo. Abbiamo saputo accogliere la lentezza e la calma che ci ha saputo donare trasformandola in benessere. Ci siamo ritagliati il nostro angolino di mondo e abbiamo vissuto degli anni meravigliosi.

Ora, dopo 6 anni, la vita ci vede completamente diversi. La nostra famiglia è cambiata. Noi siamo cambiati. Ma soprattutto le nostre esigenze sono cambiate.

E come 6 anni fa abbiamo deciso di ascoltare le nostre esigenze anche se per tutti eravamo dei matti, cosi lo facciamo adesso, di nuovo. E sicuramente anche in questo caso ci sarà chi pensa la stessa cosa 😉 .

Però quando ti lanci una volta, forse poi capisci che non è cosi impossibile da rifare. Perchè abbiamo visto che nonostante le difficoltà che immancabilmente ci sono, ce l’abbiamo fatta e ci ha fatto solo un gran bene. Sentiamo che è ora di cambiare e che abbiamo bisogno di qualcosa di diverso per noi ma soprattutto per le bimbe, e abbiamo capito che se il pensiero ritorna così martellante per mesi, allora è proprio il momento di farlo.

E così, eccoci qui a pianificare di nuovo un trasloco oltreoceano.

Questa volta al contrario. Dai caraibi rientriamo in Europa. Non in Italia, però. Perchè crediamo che ancora non ci possa dare quello di cui abbiamo bisogno. Ci dirigiamo in Spagna, nella provincia di Malaga.

Quando ho scritto l’articolo sui consigli per trasferirsi oltre oceano ho insistito tanto sul venire a fare almeno una vacanza esplorativa. Sono ancora fermamente convinta che per trasferirsi da questa parte del mondo serva un primo viaggio conoscitivo. Qui è davvero un altro mondo. E lo shock culturale può essere forte se non te lo aspetti perchè conosci questi posti solo come un turista. Noi invece torneremo verso qualcosa di già noto. Una realtà che se non uguale a quella che conoscevamo sarà perlomeno molto simile. Questa volta partiamo un po’ più alla cieca.
Abbiamo però comunque messo in conto un periodo di assestamento che sarà necessario per conoscere un po’ di più, nello specifico, quella parte di mondo. E per capire come ritagliarci, anche li, il nostro angolino.

Perchè abbiamo scelto Malaga e la costa del sol per il nostro ennesimo cambio vita?

Abbiamo studiato sulla carta un po’ di zone, chiesto informazioni, letto tanto e contattato diverse persone in loco. La costa del sol ci è sembrata un buon compromesso tra quello che cerchiamo e quello che lasciamo. Una zona dove il sole è ancora protagonista (come dice anche il nome). Dove ritrovare civiltà e modernità ma con ritmi ancora non così pressanti. Un posto dove le immersioni si svolgono 12 mesi all’anno e dove la realtà multiculturale è preponderante. Un posto, dove, si, sappiamo che dovremo ri-accelerare i ritmi, ma che sappiamo potrà dare alle bambine quello che qui, secondo noi manca.

Perchè lasciamo la Repubblica Dominica?

Ci sono diversi motivi che ci hanno portato a scegliere di cambiare vita e paese e ve ne parlo approfonditamente nell’articolo “repubblica dominicana..adios! Perchè lasciamo Sosua“. Vi ho sempre raccontato lato positivi e negativi in tutta franchezza, per questo ho voluto spiegarvi per bene cosa ci ha portato a decidere di andarcene da Sosua.

Noi ovviamente non vediamo l’ora ma dobbiamo aspettare ancora qualche mese per finire con le lentezze burocratiche per avere il passaporto di Beatrice e organizzarci al meglio.

Le preoccupazioni per questo nuovo cambio vita, questa volta con le bimbe, ci sono, è normale!.

Se non fossimo preoccupati saremmo degli incoscienti. Adesso le responsabilità si sono moltiplicate e lasciare una situazione (di nuovo) stabile ci preoccupa, ma non lo faremmo se non pensassimo di poter offrire poi di più a Priscilla e Beatrice. La spinta è sempre a migliorare no? Pur sapendo che a qualcosa dovremo rinunciare speriamo di poter trovare tanto di più.

Perchè ci trasferiamo adesso?

Beatrice è ancora piccina e inizierà la sua vita già direttamente in Spagna. Priscilla già capisce di più. Stiamo piano piano preparandola alla cosa anche se non è per niente semplice. Ancora non capisce esattamente cosa voglia dire trasferirsi. Cosa sia la Spagna. Cosa comporterà questo cambio.
La stiamo preparando sulle piccole cose. Sa già che andremo in una nuova casa con l’aereo. Che avrà una nuova cameretta (e per lei, non so perchè, la nuova camera avrà il letto rosso.. quindi mi toccherà farle trovare delle lenzuola rosse all’arrivo 😉 ). Sa che dovrà cambiare scuola e amici e questa cosa ogni tanto le mette nostalgia. Sa che dovremo lasciare qui tante cose anche i suoi giochi ma che ne troverà altre nuove.. e questo invece la entusiasma.

Poi sarà tutto da vivere e da vedere giorno per giorno.

E allora, via, noi iniziamo questi ultimi mesi in Repubblica Dominicana altalenandoci tra nostalgia ed entusiasmo. Tra la voglia di ricominciare subito, l’impazienza di veder volare questi mesi e la paura di sbagliare e cadere.

E soprattutto tra scatoloni da svuotare, cose da dar via e un milione di dettagli a cui pensare e da organizzare. Ci sono tante cose nuove anche per me. Devo capire ad esempio bene le norme per la sicurezza stradale e cercare dei seggiolini adatti. Cercare un nuovo passeggino perchè quello vecchio lo regaleremo ai tanti bimbi qui che non ce l’hanno. Dovremo cercare scuole nuove e ritrovare i nostri punti di riferimento.

Ovviamente se vi fa piacere sarete aggiornati e vivrete il trasloco e il nostro nuovo cambio vita insieme a noi. E se qualcuno vuole anche venire a preparare qualche valigia non mi offendo eh 😉


centrifugatodimamma

Informazioni su centrifugatodimamma

Milanese di origine, giramondo di vocazione. Alterno varie esperienze tra animazione, educazione (in asilo nido e scuole di vario grado) e turismo. Dopo un’esperienza di 6 mesi in Egitto nel 2002 torno in Italia, apro e gestisco degli asili nido per 10 anni, mi sposo e sembra che ormai la vita abbia preso un binario sicuro e solido. Ma il sogno di lasciare di nuovo l’Italia rimane sempre vivo (e neanche ben celato! ;) ). Nel 2012 anche mio marito si convince e decidiamo di trasferirci in Repubblica Dominicana alla ricerca di caldo e di una vita più semplice e serena. Qui nel 2015 nasce la nostra bimba Priscilla… e con lei il blog Centrifugato di mamma. Dove racconto com’è essere mamma, com’è esserlo a 12 mila km dalle nostre famiglie, come viviamo in un luogo tanto diverso da quello da cui veniamo, e le meraviglie che scopriamo giorno dopo giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

26 commenti su “Mollo tutto e cambio vita… di nuovo!