Mai toccare un dinosauro 


Tra i nostri indispensabili per intrattenere Priscilla durante un lungo viaggio ( nel nostro caso in volo intercontinentale più scali e attese nei vari aeroporti ) vi sono sicuramente anche i libri.
Durante il viaggio di ritorno dall’italia alla repubblica dominicana uno dei libri che ci siamo tenute a portata di mano nel suo zainetto dei giochi è stato “mai toccare un dinosauro”

Mai toccare un dinosauro

Ovviamente i protagonisti di questo libro tutto da toccare sono i dinosauri. Buffi, allegri e coloratissimi dinosauri con grossi inserti in gomma, ognuno con trame differenti. Nonostante le parti tattili siano tutte della stessa gomma, la diversa grossa trama sempre diversa permette ai bambini di sperimentare sensazioni differenti.

Il filo conduttore del libro sono delle simpatiche filastrocche che tentano di mettere in allerta il piccolo lettore a non toccare i dinosauri. Scopo ovviamente non raggiunto. E’ infatti impossibile resistere 😉

Il libro è edito da Edicart e fa parte della collana Doremi. Ha un libro gemello intitolato “mai toccare un mostro”. Altrettanto simpatico e buffo. Io son stata molto indecisa su quale scegliere ma poi ho optato per i dinosauri.

È consigliato dai 3 anni ma vi assicuro che Priscilla lo ha apprezzato molto. Attenzione però alle parti tattili: appena comperato priscilla è riuscita a stacarne immediatamente 2 pezzi. Ho scoperto così che le parti di gomma non sono incollate ma solo inserite nell’inserto di ogni pagina. Può essere quindi decisamente pericoloso lasciare i bimbi piccoli maneggiare il libro da soli.

..sul pavimento della libreria.. 😀

Le è piaciuto talmente tanto che appena preso si è seduta sul pavimento della libreria a leggerlo e non voleva più venire via. E ha obbligato tutti a leggerlo con lei. Zii compresi! 🙂

Assolutamente consigliato!

Ps le punte gialle che si trovano in copertina sono anche un efficacissimo antistress anche per noi adulti 😉 Io mi son ritrovata più volte a farci scorrere le dita sovrappensiero

Buona lettura

post non sponsorizzato

centrifugatodimamma

Informazioni su centrifugatodimamma

Milanese di origine, giramondo di vocazione. Alterno varie esperienze tra animazione, educazione (in asilo nido e scuole di vario grado) e turismo. Dopo un’esperienza di 6 mesi in Egitto nel 2002 torno in Italia, apro e gestisco degli asili nido per 10 anni, mi sposo e sembra che ormai la vita abbia preso un binario sicuro e solido. Ma il sogno di lasciare di nuovo l’Italia rimane sempre vivo (e neanche ben celato! ;) ). Nel 2012 anche mio marito si convince e decidiamo di trasferirci in Repubblica Dominicana alla ricerca di caldo e di una vita più semplice e serena. Qui nel 2015 nasce la nostra bimba Priscilla… e con lei il blog Centrifugato di mamma. Dove racconto com’è essere mamma, com’è esserlo a 12 mila km dalle nostre famiglie, come viviamo in un luogo tanto diverso da quello da cui veniamo, e le meraviglie che scopriamo giorno dopo giorno.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “Mai toccare un dinosauro