Halloween: idee flash dalla Residenza Giros


Una delle feste preferite dei Giros è Halloween.
Adoriamo l’alone di mistero e paura che avvolgono questo evento. Ogni anno ci inventiamo qualche idea nuova per arrivare pronti alla notte più terrificante dell’anno: costumi, ricette, lavoretti e chi più ne ha più ne metta. Di solito iniziamo a pensare e a creare all’inizio del mese, quest’anno però causa numerosi impegni di mamma Giros ci siamo ridotti all’ultimo minuto.

Infatti pochi giorni fa siamo corsi a far manbassa degli ultimi dolci disponibili e solo oggi ci siamo messi al lavoro per prepararci al meglio per Halloween.

Da 5 anni a questa parte nel tardo pomeriggio del 31 ottobre ci raggruppiamo nel parcheggio di fronte al circolino del paese in cui viviamo e tutti insieme partiamo di casa in casa per fare “dolcetto o scherzetto?”. I primi anni la partecipazione era piuttosto scarsa ma ora siamo tantissimi e sembra di essere in un telefilm americano. Al termine del giro torniamo al punto di partenza e tutti insieme mangiamo una buonissima pizza, scambiamo i dolcetti e ci divertiamo insieme.

Siccome il pomeriggio e la sera di Halloween non siamo in casa e ci dispiace per chi passa a suonare, ogni anno decoriamo la porta e le scale del pianerottolo e lasciamo delle ciotoline di dolciumi. Inutile dirvi che le ritroviamo sempre vuote!

Agli amici che ci accompagnano a spasso nella notte invece portiamo sempre un regalino goloso cercando di renderlo innovativo o almeno divertente. Lo scorso anno per Halloween abbiamo creato i leccalecca travestiti da Dracula  quest’anno invece abbiamo ideato delle mani mostruosamente dolci.

Leccalecca travestiti da Dracula

Per crearle occorrono dei semplici guanti alimentari, dei laccetti per chiuderli e caramelle/cioccolatini a piacere. Vi basterà inserire i dolci all’interno del guanto e il gioco è fatto! Serve poco tempo e l’effetto sorpresa è garantito!

Se avete ancora meno tempo di noi potete optare per delle bare ripiene.

Occorrono delle semplici bare di cartone (io le ho prese nei negozi Tiger) e caramelle/cioccolatini a piacere da mettere al loro interno; potete poi chiuderle in sacchettini trasparenti o chiuderle una sull’altra. Semplici ma d’effetto.

Se in casa non avete né i guanti alimentari né le bare di cartone potete optare per dei semplici sacchettini a tema (ma vanno bene anche dei sacchetti per caramelle di carta).

Un consiglio: se volete mischiare le caramelle confezionate a quelle sfuse abbiate cura di proteggere quelle sfuse con un ulteriore sacchettino o avvolgendole nella pellicola.

Ora che siamo pronti non vediamo l’ora che arrivi il momento di fare “dolcetto o scherzetto?”!

Non vi va l’idea di uscire la sera al freddo e al buio ma non volete rinunciare all’atmosfera mostruosa? Allora organizzate una merenda/cena a tema Halloween!

Ormai si trova veramente di tutto per creare torte e dolci vari, quindi sono sicura che senza difficoltà troverete degli stampi per budini belli come i nostri. L’occorrente è davvero essenziale: una scatola di budino pronto al cioccolato (sempre che non lo sappiate fare in casa) e uno stampo per budini mostruosi.

Se i vostri figli non sono deboli di cuore potete proporgli le terrificanti “dita della strega” (o “dita dei bambini monelli” se durante la giornata non sono stati proprio angelici :-P).

Vi serviranno solo pochi ingredienti: wurstel, sottilette e sangue… ops volevo dire ketchup! L’effetto horror è garantito!

E voi cos’avete organizzato? Raccontateci le vostre notti horror!

E per ora dalla Residenza Giros è tutto!


Aurora

Informazioni su Aurora

Sono nata a Milano nel 1980, ma nel mio DNA c’è un bel minestrone: dal Friuli Venezia Giulia alla Sicilia.
 
Il mio branco è composto da due bambini (Eric classe 2008 e Morgana classe 2010), una bambina pelosa (Lea classe 2010) e mio marito (Max classe 1976)… siamo noti ai più come I GIROS!
 
Telelavoro a tempo pieno come Team Leader per un’azienda inglese e tra un turno e l’altro cerco di incastrare al meglio gli impegni dei miei figli e la gestione di casa: la “Residenza Giros”. Adoro leggere, colleziono fumetti e mi piace creare: in cucina, con la carta, riciclando …!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *