Fare spazio negli armadi


Dalle nostre vacanze in italia ci siamo portati a casa, oltre a tantissimi ricordi, anche una marea di vestiti ed accessori. Un po’ regalati, un po’ acquistati ( come si faceva a resistere al richiamo di negozi e centro commerciali degni di questo nome dopo 3 anni di astinenza?!? 🙈).
E nonostante non abbiamo l’esigenza di fare il cambio degli armadi, per poter mettere tutto bene a posto in cameretta, era indispensabile fare spazio negli armadi.
Il famoso declutering, per dirla con un termine inglese, che fa sempre figo 😉

Oggi è stata la giornata designata per il declutering.

Sono stata un po’ obbligata, in realtà. Era qualche settimana che rimandavo, ma se non volevo essere costretta a dormire in giardino, dovevo evitare di posticipare.

Buttare, regalare o rivendere vestiti e oggetti vecchi non mi piace in generale. Se poi sono quelli piccoli di Priscilla ancora meno.

Il valore affettivo di ogni tutina, body e calzino riappare ogni volta che riprendo in mano un capo.

La prima tutina mesa appena nata. Quella che abbiamo usato per uscire dalla clinica. E quella che ti ho preso appena ho saputo di essere incinta, nonostante la scaramanzia dica di non comperare nulla prima dei 3 mesi.  La seggiolina usata per mangiare al tavolo con noi nei tuoi primi esperimenti col cibo, tra svezzamento tradizionale e autosvezzamento. E così via. .. ogni vestito un’ondata di ricordi, ogni oggetto un pezzo di vita che ritorna ala memoria.

La tentazione di rimettere tutto nelle scatole e continuare a tenere questi ricordi vicini al cuore, anche fisicamente, é stata fortissima. Il tempo fugge via velocissimo e dare via tutti quei vestiti e oggetti vuol proprio dire che ormai sei cresciuta. Che lo scricciolino che li indossava ha già lasciato il posto ad una piccola signorina chiacchierona e sorridente.

E allora via… ricacciamo indietro la malinconia e cerchiamo di fare spazio negli armadi e dare nuova vita a questo oggetti per noi così importanti.

Mi sono armata di coraggio e ho inscatolato tutto. Cappellini, fascette, tutine, calzine, costumi… dalla nascita ai 2 anni. Buttarli proprio non ce la facevo. I vestiti dei bambini si usano talmente poco e alcuni sono praticamente nuovi, che sarebbe stato uno schiaffo a chi non si può permettere di comperare niente.
Tramite una delle signore che lavora con me in hotel, abbiamo contattato una sua amica che gestisce un piccolo negozietto dell’usato. Una “pulga” (pulce) come la chiamano qui. Ad un prezzo simbolico ha preso le 3 scatolone che ne sono uscite e rivenderà poi i capi pezzo per pezzo nel suo negozietto.

Mi fa molto piacere sapere che per pochi spiccioli i vestiti di Priscilla potranno avere nuova vita. E tornare a vestire alte bambine durante i loro primi passi alla scoperta del mondo.

Una lacrima era li li per cadere, ma ho resistito e… guardiamo avanti!

Settembre è il mese che con gennaio rappresenta la ripartenza! E questa mattinata a fare spazio negli armadi è arrivata giusto giusto, insieme alle novità che ci aspettano sul blog a partire dai prossimi giorni, per ripartire alla grande!!!

A presto! 🙂

 


centrifugatodimamma

Informazioni su centrifugatodimamma

Milanese di origine, giramondo di vocazione. Alterno varie esperienze tra animazione, educazione (in asilo nido e scuole di vario grado) e turismo. Dopo un’esperienza di 6 mesi in Egitto nel 2002 torno in Italia, apro e gestisco degli asili nido per 10 anni, mi sposo e sembra che ormai la vita abbia preso un binario sicuro e solido. Ma il sogno di lasciare di nuovo l’Italia rimane sempre vivo (e neanche ben celato! ;) ). Nel 2012 anche mio marito si convince e decidiamo di trasferirci in Repubblica Dominicana alla ricerca di caldo e di una vita più semplice e serena. Qui nel 2015 nasce la nostra bimba Priscilla… e con lei il blog Centrifugato di mamma. Dove racconto com’è essere mamma, com’è esserlo a 12 mila km dalle nostre famiglie, come viviamo in un luogo tanto diverso da quello da cui veniamo, e le meraviglie che scopriamo giorno dopo giorno.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 commenti su “Fare spazio negli armadi