Dolori muscolari: cosa sono e perchè vengono?


Buon giorno amiche!  Quest’oggi vi parlo di un argomento molto comune ma poco approfondito. I dolori muscolari post allenamento! Molte di voi si saranno allenate almeno una volta nella vita, e so che in tante vi state di sicuro allenando con le mie schede  della rubrica Mamma Fitness. Settembre poi è il mese dei nuovi inizi e chissà quante di voi si son da poco iscritte in palestra o a nuovi corsi fitness. E chissà quante di voi l’indomani hanno pronunciato “ ho dolori muscolari dappertutto, mannaggia all’acido lattico!!”?

Questa frase però non è corretta.

L’acido lattico è un composto chimico che produce il nostro corpo anche a riposo, aumentando la produzione sotto sforzo.

Questo rimane in circolo per qualche ora quindi come potete dedurre non può essere lui il responsabile dei vostri dolori del giorno (o dei giorni) dopo.

Per capirne e saperne di più vi lascio un link dove viene spiegato tutto sull’acido lattico http://www.my-personaltrainer.it/acido_lattico.htm.

Dunque, a chi dare la colpa se l’indomani non muoviamo più gambe o braccia?

Bene i colpevoli  si chiamano  DOMS  dall’inglese Delayed onset muscle soreness che significa indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata. I tipici dolori muscolari post allenamento!

Vi spiego alla buona cosa succede quando vi allenate.

Quando i muscoli sono sotto sforzo eccessivo si provocano delle micro lacerazioni che si riparano autonomamente nel giro di pochi giorni. I muscoli, ricostruendosi, aumenteranno di volume e forza, per affrontare in un futuro lo stesso sforzo ma con successo.

Il nostro corpo è fantastico, si adegua a qualunque cosa in modo sempre molto funzionale.

Questi dolori muscolari possono saltare fuori tra le 12 alle 72 ore dopo l’allenamento e si posso protrarre da 2/3 giorni fino a più di 7, questo in base a quale sforzo siamo stati sottoposti, o al livello del nostro allenamento.

Quindi quando sentite questi dolorini avete fatto un buon allenamento… godeteveli! 😉 hihihi

Io personalmente sono molto compiaciuta quando li sento e un po’ delusa quando non li ho. Questa assenza dei DOMS è un campanello, perchè il nostro corpo ci sta dicendo che si è abituato a quello sforzo ed è giunta l’ora di cambiare workout o aumentare l’intensità.

Perchè si… quando ci si allena bisognerebbe sempre allenarsi superando i limiti, non fermandosi al primo segno di stanchezza muscolare.

Solo in questo modo si ha un allenamento efficace e con dei gran risultati.

Vi invito a dare sempre il massimo nel vostro work out, ovviamente seguendo le mie schede di allenamento ahahaha

Bene spero che al prossimo indolenzimento muscolare abbiate più coscienza di cosa è successo al vostro corpo e che sappiate cosa fare l’allenamento dopo… cioè, dare sempre il massimo!!!

Se invece avvertite solo gambe pesanti e dure dopo l’allenamento Simona ci consiglia il gel Gambe leggere di Bioline.

Chi mi racconta qualche esperienza vissuta con i DOMS?


Roberta

Informazioni su Roberta

Roberta, ho 42 anni e sono istruttrice fitness. Ho iniziato questo splendido lavoro avanti con l’età, ne avevo 36, ma questo non mi impedisce di dedicarmi con amore e passione a questa attività, a questa hobby remunerato, come lo definisco io. Si perchè mi piace cosi tanto che non lo definisco lavoro. Amo stare in mezzo alla gente e vedere i loro volti stanchi ma soddisfatti a fine lezione o a fine allenamento.  Io stessa sto imparando sempre cose nuove che giro alle mie allieve più come condivisione che da maestra.. Ho iniziato questo hobby/lavoro in Repubblica Dominicana per poi continuare e crescere qui in italia nella mia città, Genova. Oggi a tutti gli effetti sono certificata come personal trainer della sala pesi, allenamento funzionale, zumba e strong (allenamento hiit fit sincronizzato sulla musica).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *