Cartoline estive realizzate coi bambini


Quando si è in vacanza ci si perde, per fortuna, tra mille attività all’aria aperta. Passeggiate in montagna o in campagna, bagni al mare e giochi sulla sabbia.  (a proposito avete letto l’articolo con alcune idee di giochi da fare all’aria aperta?) Ma può capitare la giornata di pioggia che ci costringe a stare al chiuso. O si rientra dai luoghi di villeggiatura diverse settimane prima della ripresa della scuola ed è bello ricordare le vacanze appena finite ritoccando con mano alcuni oggetti raccolti qua e là. Ecco quindi un lavoretto semplice e veloce per realizzare coi bambini: delle cartoline estive fai da te.

(Avevate visto l’articolo con 5+1 lavoretti a tema estate?)

Certo le cartoline si possono comperare (le mandate ancora le cartoline vero? Secondo me mantengono il sapore dolce del tempo che si dedica nel pensare alla persona a cui si indirizza..) Ma sapete che a noi piace, quando possiamo, fare con le nostre mani. Sia per trascorrere il tempo impegnate in attività costruttive. Sia perchè un regalino fatto a mano ha un valore speciale per chi lo riceve.

Cosa ci serve per realizzare le cartoline estive?

Innanzitutto è fondamentale durante la vacanza raccogliere piccoli “gioielli” della natura da poter usare. Piccole conchiglie, sassolini colorati, foglie particolari, piccoli legnetti, fiori colorati etc Tutto quello che ci colpisce per la sua bellezza e che merita di essere conservato. Assicuratevi di raccogliere oggetti piccoli e abbastanza sottili. Procedete appena raccolti a lavarli e farli asciugare per bene. I fiori inoltre andranno messi a seccare tra 2 fogli di carta assorbente all’interno di un libro o sotto dei pesi per qualche giorno. O in alternativa, se come noi consegnerete le cartoline lo stesso giorno potete pensare di raccoglierli e incollarli ancora freschi.

Una volta che avete un bel gruzzoletto di tesori della natura potete procedere a creare le cartoline estive.

MATERIALE NECESSARIO

  • cartoncino colorato
  • carta trasparente o velina bianca, o cartoncino bianco
  • colla vinilica e colla a caldo
  • forbici normali e sagomate

PROCEDIMENTO

Creare la cartolina è molto semplice. Bisogna ritagliare con le forbici normali un rettangolo della grandezza desiderata sul cartoncino colorato. Ritagliamo un rettangolo leggermente più piccolo del precedente sulla carta trasparente o sulla carta velina o su della carta bianca. Questa volta usiamo le forbici sagomate.

Incolliamo i 2 rettangoli tra loro stando attenti a centrare il rettangolo più piccolo.

La cartolina estiva fai da te è pronta! Va solo decorata a piacere.

Date via libera quindi alla fantasia dei bambini che potranno incollare a piacere i tesori raccolti. Creando cosi composizioni astratte o quadretti naturali. E realizzando cosi delle cartoline uniche e irripetibili. Gli oggetti piatti possono essere incollati con la colla vinilica. Per quelli un po’ più spessi e pesanti meglio la colla a caldo.

Vi consigli di scrivere i messaggi di saluto sul retro del cartoncino prima della decorazione perchè può essere che lo spessore dei materiali incollati renda poi difficile la scrittura. 😉

Ovviamente le nostre cartoline estive non possono essere spedite come semplici cartoline (ma si in piccole buste 😉 ).
In alternativa sono sicura che i bambini saranno orgogliosi di consegnare a mano i loro saluti e le loro opere d’arte prendendosi tutti i complimenti dei destinatari. 😀

A noi sono piaciute tantissimo e a voi?

A presto e buona continuazione delle vacanze!


centrifugatodimamma

Informazioni su centrifugatodimamma

Milanese di origine, giramondo di vocazione. Alterno varie esperienze tra animazione, educazione (in asilo nido e scuole di vario grado) e turismo. Dopo un’esperienza di 6 mesi in Egitto nel 2002 torno in Italia, apro e gestisco degli asili nido per 10 anni, mi sposo e sembra che ormai la vita abbia preso un binario sicuro e solido. Ma il sogno di lasciare di nuovo l’Italia rimane sempre vivo (e neanche ben celato! ;) ). Nel 2012 anche mio marito si convince e decidiamo di trasferirci in Repubblica Dominicana alla ricerca di caldo e di una vita più semplice e serena. Qui nel 2015 nasce la nostra bimba Priscilla… e con lei il blog Centrifugato di mamma. Dove racconto com’è essere mamma, com’è esserlo a 12 mila km dalle nostre famiglie, come viviamo in un luogo tanto diverso da quello da cui veniamo, e le meraviglie che scopriamo giorno dopo giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *