Come aiutare i cani a combattere il caldo


Come aiutare i cani a combattere il caldo.

Siamo ormai nel pieno dell’Estate, le temperature si alzano e come tutti gli amanti dei quattro zampe sanno: Caldo e Cani non vanno molto d’accordo.

Per meglio specificare, non tutte le razze di cani ama e sopporta il caldo nella stessa maniera. Proprio come ognuno di noi!!

Chi ha letto la mia presentazione forse lo sa già ma lo ripeto, io amo tantissimo qualsiasi animale, immensamente amo i cani!!

Passione, educazione, origini o genetica, questo no ve lo so dire ma io da sempre non ne posso fare a meno… cani, gatti, conigli, papere. E in un periodo della mia vita ho avuto addirittura un’arara brasiliana, pagata tantissimo, arrivata dopo la quarantena ma che purtroppo è vissuta pochissimo a causa di una zanzara italiana.

Ebbene, da più di vent’anni ho nella mia famiglia un Carlino. O meglio, purtroppo non sempre lo stesso, ma da un ventennio posseggo questa razza di cane.

Me ne sono innamorata tantissimi anni fa, per caso ed in maniera istantanea. All’epoca non se ne vedevano in giro e di certo non erano cani di gran moda come lo sono adesso.

Tozzo, corto, dicono brutto ma a me piace un sacco. Per il mio primo Carlino (Ghibli) ho dovuto aspettare quasi un anno prima di cercare di capire in che parte d’Italia prenderlo!!!

Mi sono innamorata da subito di quello che dicono non essere una razza di cane, bensì essere un Carlino.

Come tutti dovrebbero fare, mi sono informata, ho letto e riletto se fosse stato il cane che poteva andare bene per me…delicato di salute ma non nell’aspetto.

E così dopo tanto tempo posso dire che c’è una cosa che i Carlini (detti brachicefali) e tutti i cani temono: Il caldo!!!

Nel tempo mi sono evoluta con le razze ed attualmente io sono la “mamma” di Higor un Carlino, Kjlie un Bouledogue Francese e dell’ultimo arrivato, Mojito un Chihuaua (cane di una categoria a parte di cui vi parlerò prossimamente…)

I brachicefali, per intenderci, sono le razze di cani con il muso corto (detto schiacciato) dal cranio più largo che lungo ( dalla forma rotonda). Tendono a soffrire di problemi di salute molto diversi, tra cui molti problemi respiratori compresa l’ostruzione delle vie respiratorie: è per questo motivo che i cani brachicefali respirano molto rumorosamente e rischiano anche di soffrire di una malattia progressiva e degenerativa, ovvero il collasso tracheale.

La loro conformazione anomala del cranio e le alterazioni delle strutture anatomiche li porta quindi a una ridotta capacità di respirazione, inficiandone la normale fisiologia, rendendoli quindi più propensi a soffrire il caldo rispetto ai cani dolicomorfi (dal muso più allungato).

A causa di ciò risultano più vulnerabili ai problemi legati al caldo come il colpo di calore oltre all’insufficienza cardiaca, come lo scompenso che ha colpito in maniera letale due anni fa la mia Kira che a soli dieci anni ci ha lasciato improvvisamente.

 

 

Come vi dicevo caldo e cani non vanno molto d’accordo e nemmeno a braccetto… Come aiutare i cani a combattere il caldo?

Per i cani brachicefali ci sono però degli accorgimenti che si possono adottare per evitare e/o limitare i problemi ai nostri preziosissimi Amici (e valgono in generale per tutte le altre razze):

  • lasciamoli in un ambiente fresco o perlomeno areato con la ciotola di acqua fresca e pulita sempre disposizione
  • diamo la pappa nelle ore meno calde della giornata (si sa che con l’estate i cani mangiano meno …non tutti però!)
  • evitiamo di fare la passeggiata nelle ore più calde del giorno e comunque portiamo sempre con noi dell’’acqua.

Mentre siamo in giro evitiamo di fare giocare troppo i nostri cani e/o di farli correre (il troppo caldo e l’agitazione potrebbero anche ucciderli)

  • nel caso in cui facesse comunque molto caldo con l’acqua si possono bagnare le zampette e la testa del cane (facciamo quest’operazione all’ombra ma sarebbe proferibile “vaporizzare” l’acqua sul cane)
  • poniamo la massima attenzione nel far salire l’amico peloso in macchina e ricordiamo di mettere la macchina in un luogo fresco prima di farvi entrare il cane I
  • MAI E PER NESSUN MOTIVO LASCIATE DA SOLO IL CANE IN MACCHINA, NEMMENO PER POCHI MINUTI. Questa è da sempre una pessima e condannabile abitudine e comunque lasciare i finestrini più o meno aperti non serve assolutamente a niente!!

Caldo e Cani non vanno molto d’accordo ed è un binomio che,  a prescindere dalla razza, é da tenere particolarmente sott’occhio perché interessa tutti quei cani che non godono di buona salute, perché anzianotti oppure perché soffrono di patologie e problematiche che anche solo momentaneamente fanno sì che non siano proprio in forma.

Per qualsiasi problema o disturbo che i vostri amici hanno o possono avere, io vi consiglio di chiamare ed andare dal vostro Veterinario di fiducia (anche di loro vi parlerò nei prossimi articoli)

Il Veterinario è una delle figura fondamentali per tutti i nostri e vostri “compagni”.

Io personalmente, essendo Higor e Kjlie ormai “vecchietti” e soprattutto potendolo fare, mantengo una terapia conservativa in quanto evito di portarli in giro nella stagione calda!!!

Loro durante il giorno sono un locale fresco con accesso all’esterno tramite una piccola porticina basculante e lì loro stanno BENONE!!!

 

Aiutare i cani a combattere il caldo: il tappetino refrigerato.

Rientrata a casa dopo il mio soggiorno a Sosua dove loro non sarebbero mai potuti venire a causa del caldo esagerato, durante una mia passeggiata ho notato un nuovo prodotto anti caldo: Iltappetino refrigerato.

Ovviamente conoscendomi, mi sono subito adoperata per provare se potesse funzionare o meno per Higor e Kjlie…

Il tappetino refrigerante per cani tappetino dal rivestimento impermeabile, che contiene al suo interno un particolare gel autorefrigerante, che non prevede alcun tipo di trattamento per attivarsi.

 

Il gel, infatti, rilascia lentamente il fresco e assorbe il calore corporeo dell’animale (sfruttando lo stesso principio del ghiaccio sintetico).
Questi tappetini, infatti, sfruttano il peso del cane per attivare il gel che successivamente si raffredderà e donerà sollievo prolungato all’animale.

Ho subito pensato che potrebbero essere utilizzati anche durante la notte in habitat non freschissimi o nelle lunghe giornate (quando il cane trascorre diverse ore a casa da solo) d’estate poiché non necessitano di trattamenti particolari.

Inoltre, questa specifica tipologia può risultare molto più comoda per chi viaggia o negli spostamenti più lunghi ma anche in spiaggia o al parco, il tappetino si piega comodamente. Il rivestimento è impermeabile e resistente e soprattutto molto facile da pulire con acqua e sapone.

Risultato della prova???

Ho chiamato Emanuele (mio marito) per chiedere che cosa ne pensasse ma avevo già deciso e quindi la sera stessa ho acquistato on-line questo “piccolo” ma utilissimo regalino ai mie due anzianotti!!!

All’inizio sembravano un po’ perplessi come tutte le novità ma adesso indovinate dove sono???

Caldo e Cani, un connubio difficile ma che ogni padrone, spinto dall’amore saprà affrontare!!!

E voi raccontatemi come passate l’Estate insieme ai vostri cani…


Simona

Informazioni su Simona

Sono la mamma di Yanai, un ragazzone di 22 anni che, al contrario di me e per riflesso a me appare brontolone ed ombroso ma in fondo in fondo è molto dolce e sensibile. Suo malgrado deve condividere da sempre la mamma tra una molteplicità di impegni e follie ed altri “AMORI MOLTO PELOSI” con cui divide casa, affetto e spazi. In passato credevo di poter vivere libera ma adesso penso di non poter più fare a meno di mio marito Emanuele, supporto fondamentale delle mie “pazzie” quotidiane. Lui è professionalmente impegnato nel campo del Fashion e della Moda ed è proprio con lui che condivido questa passione. Perché ricordate che “Niente è più necessario del superfluo “ (come spesso citava Oscar Wilde ;) )” Sognatrice di professione, Party e Wedding Planner nella vita, amo in maniera viscerale tutto quello che è bello. Sempre alla ricerca del “particolare che può fare la differenza”, ambisco a dare valore al tempo e a non dare niente per scontato. Allegra, ambiziosa ,instancabile (anche troppo) e… ahhhh dimenticavo zia delle piccoline di centrifugato di mamma !! ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *